Polipi al colon, cause e sintomi da non trascurare

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Polipi al colon, cause e sintomi da non trascurare

20-07-2016 - scritto da Cinzia Iannaccio

Solitamente di natura benigna, i polipi al colon possono degenerare in tumore. Eccone le possibili cause e i segnali da non sottovalutare.

Cosa si intende con polipi al colon? Sono pericolosi?

Un polipo del colon è una piccola escrescenza che si forma all'interno delle pareti di questa parte dell'intestino: sostanzialmente è di natura benigna e non comporta disturbi particolari, ma nel tempo può evolvere in un tumore del colon. E' per questo motivo che i polipi vanno tenuti sotto controllo e spesso asportati con un intervento chirurgico.

 

Sintomi dei polipi al colon

I polipi al colon difficilmente danno sintomi e nella maggioranza dei casi si scoprono in seguito ad un controllo di routine o per altre problematiche. Va detto però che alcuni pazienti hanno scoperto di averli in seguito a particolari campanelli d'allarme, i seguenti:

  • Sanguinamento rettale
  • Cambiamento delle abitudini intestinali (diarrea o stitichezza che non passano
  • Crampi addominali
  • Nausea e vomito

 

Come è facile intuire, si tratta di sintomi aspecifici, ovvero non significativi solo dei polipi al colon: il sangue nelle feci ad esempio può essere sinonimo anche di emorroidi o di tumore al colon. E' per questo che è necessario rivolgersi ad uno specialista per eseguire una visita ed eventualmente una colonscopia.

 

Cause dei polipi al colon

Non sono note cause determinanti che stabiliscano perché un individuo piuttosto che un altro sviluppa polipi al colon. Ciò che si sa è che le cellule con particolari mutazioni possono riprodursi in maniera incontrollata e quindi dare vita a tessuti non necessari in eccesso (come un polipo).

 

 

Il rischio di sviluppare polipi aumenta dopo i 50 anni (ma possono riguardare anche giovani di 30 anni), nelle persone:

  • In sovrappeso
  • Con familiarità
  • Con diabete
  • Che fanno abuso di alcol e fumo di sigaretta

 

Anche alcune malattie genetiche ed ereditarie si accompagnano ad un maggior rischio di sviluppare polipi al colon e tra queste troviamo:

  • Sindrome di Lynch
  • Poliposi adenomatosa familiare (FAP)
  • Poliposi MYH-associato (MAP)
  • Sindrome poliposi dentellata
  • Sindrome di Peutz-Jeghers

 

Le persone con questi fattori di rischio dovrebbero sottoporsi a controlli con regolarità, partecipando anche agli screening, già prima dei 50 anni.



A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X