Prevenire l'ictus a tavola con la frutta e la verdura

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Prevenire l'ictus a tavola con la frutta e la verdura

17-04-2013 - scritto da Paola Perria

Recenti statistiche parlano di ictus sempre più frequenti in giovane età. Per prevenirlo dobbiamo puntare anche sull'alimentazione

Frutta e verdura alleate contro il rischio ictus

Prevenire l'ictus a tavola con la frutta e la verdura Le statistiche parlano chiaro: i casi di ictus in giovane età (addirittura al di sotto dei 40 anni), sono in netto aumento. Le cifre diffuse da A.L.I.C.E. Italia Onlus (Associazione per la Lotta all’Ictus cerebrale), ci informano che 10mila nostri connazionali con meno di 54 anni vengono colpiti ogni anno da ictus, ricavandone una menomazione o perdendo la vita. Colpa di uno stile di vita che fa del “brivido”, dell’emozione forte e dell’abuso di sostanze eccitanti uno status symbol. Uomini e donne che amano il rischio, che vivono solo per l’apparenza, che, abbagliati dal sogno di cavalcare sull’onda del momento, del piacere effimero, e spingendo il pedale dell’acceleratore sempre al massimo, si dedicano ad attività e sport estremi senza adeguata preparazione, o intossicano il loro corpo con sostanze stupefacenti come la cocaina, i superalcolici e il "solito" fumo, senza pensare minimamente alle conseguenze.

Un corpo sottoposto fin dalla giovane età a stravizi può essere esposto al rischio di malattie, “colpi” (ictus vuol dire proprio questo), e traumi gravi con probabilità decisamente superiori che non quando si segua uno stile di vita più morigerato. Prima di logorare il nostro organismo anzitempo, però, possiamo agire preventivamente eliminando, anche “in corner”, i fattori di rischio. Ad incominciare dalla cura dell’alimentazione: la nostra vera fonte di salute e vitalità, il nostro carburante energetico e il nostro farmaco migliore. Secondo i neurologi ben l’80% - percentuale altissima, per fortuna – di casi di ictus potrebbe essere evitato semplicemente seguendo una dieta salutare – in modo da mantenere il proprio peso ideale nel tempo - e svolgendo attività fisica regolare ma non “estrema”.

Per quanto riguarda gli alimenti da preferire, in pole position ritroviamo – ma guarda un po’! – la nostra frutta e verdura! Ebbene sì, sempre loro, panacea per ogni male, ictus incluso. Sulla nostra tavola non devono mai mancare, perché non solo proteggono il nostro corpo dall’azione dei radicali liberi che accelerano il processo di invecchiamento cellulare grazie alle vitamine e agli antiossidanti in esse contenuti, ma aiutano a purificare il corpo “intossicato” da anni di fumo, di sostanze stupefacenti e di cibi spazzatura grazie all’apporto di fibre. Secondo gli esperti dovremmo consumare circa 400-500 g di frutta e di verdura ogni giorno, variando e prediligendo i prodotti di coltivazione biologica freschi di stagione. Tra i cibi considerati veri e propri nemici dell’ictus troviamo frutti e ortaggi deliziosi come il melone, le pere e i pomodori (noti anche per il loro effetto positivo sull’umore), da consumare a volontà!


Foto| di Charles Rondeau per Publicdomainpictures


Articoli che potrebbero interessarti

Dall'intestino al... cervello!

Dall'intestino al... cervello!

02/06/2021.   Per questo secondo appuntamento del percorso informativo sul tema dell’asse intestino-cervello, ti proponiamo una guida pratica che punta a spiegarti in modo semplice come questi due organi apparentemente tanto...

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

03/05/2021.   Ah, la stitichezza: c’è qualcosa di peggio nella vita? Certamente sì ma, per chi ne soffre, questa è probabilmente una delle condizioni gastrointestinali più frustranti che esistano sulla faccia...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X