Prodotti estetici made in China

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Prodotti estetici made in China

26-01-2013 - scritto da Nadia F.

Cosmetici low cost: un vero affare?

Attenzione ai cosmetici made in China, possono essere dannosi per la pelle

Prodotti estetici made in China Il boom del low cost, dovuto alla forte crisi economica che ha colpito il Paese, si è fatto sentire anche nel settore cosmetico. Moltissime donne, attratte da pubblicità di prodotti di bellezza miracolosi e dai costi a volte inarrivabili, hanno attuato ultimamente un’inversione di tendenza rivolgendosi verso la ricerca di prodotti di bellezza più accessibili a livello economico, ovviamente si è verificata un’attenzione particolare verso i prodotti importati dalla Cina, molto vantaggiosi per le nostre tasche.

Il ‘Tutti pazzi per il made in China’ ha fatto però scattare un allarme importante relativo al controllo verso questi prodotti. Alcuni infatti sono addirittura contraffatti, ovvero presentano un packaging perfettamente identico ad alcuni cosmetici di marchi molto famosi e riconosciuti a livello mondiale celando invece internamente una composizione chimica decisamente diversa dagli originali, e per di più in molti casi dannosa per la pelle o addirittura tossica.

Negli ultimi tre anni il consumo di questi prodotti è aumentato del 128% , soprattutto per quel che riguarda i ‘falsi’. Nel 2010 sono state sequestrate circa 40.000 confezioni dalla Guardia di Finanza e dai Nas. Alcuni di questi sono prodotti anche in Italia, ma circa il 40% proviene dalla Cina e il 20% dall’Indonesia.
Ma vediamo insiemi quali sono i rischi e i pericoli legati all’utilizzo di prodotti estetici made in China.

Sono moltissimi ormai coloro che acquistano prodotti cinesi, attirati dai costi più economici rispetto a quelli riscontrabili in centri di vendita specializzati come profumerie. Lo specchietto per le allodole è costituito soprattutto dalle etichette spesso false che ingannano il compratore, convinto di fare un vero affare acquistando un prodotto di alta qualità ad un prezzo minore. Si tratta in realtà di un affare che può rivelarsi molto dannoso per la salute. Dopo accurati controlli da parte delle autorità italiane si è scoperto che molti di questi prodotti sono infatti ricchi di nichel e cromo, due metalli pesanti e pericolosi per l’uomo, presenti soprattutto in cosmetici dedicati al make up per viso ed occhi.

Per quanto riguarda invece i prodotti specifici per unghie, negli ultimi tempi la questione ha acceso diversi dibattiti soprattutto tra i forum presenti sul web, in particolare per l’attrezzature necessaria alla tecnica della ricostruzione. A parte i tantissimi negozietti cinesi presenti nelle varie città italiane, esistono anche molti centri che vendono all’ingrosso, così come molti portali web dai quali è possibile acquistare prodotti cinesi online e la gamma disponibile dei materiali appare dunque una risorsa quasi inesauribile e miracolosa agli occhi di tanti.

In ogni caso prima di fare acquisti di qualunque tipo bisogna accertarsi che sui prodotti siano stati eseguiti tutti i controlli necessari e che siano state rispettate le norme in atto a tutelare la salute del singolo.

Dunque, in ultima analisi, se da un lato la ‘moda cinese’ costituisce attrazione fatale mostrandosi subito amica delle nostre tasche, è necessario sempre essere attenti a ciò che si acquista controllando le etichette. Pagare di meno non costituisce alcuna garanzia di qualità. Siete d'accordo?
Categorie correlate:

Salute donna




Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X