Pronto soccorso per schiena e ginocchia

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Pronto soccorso per schiena e ginocchia

27-12-2010 - scritto da Viviana Vischi

In caso di affaticamento muscolare e articolare, dolori, contratture e infiammazioni scegliamo la natura!

Arnica e artiglio del diavolo, eccellenti rimedi contro il mal di schiena e alle articolazioni

Pronto soccorso per schiena e ginocchia C’è chi ha deciso di imparare a sciare, chi di riprendere in mano la racchetta da tennis, chi di dedicarsi alla pallavolo e chi, ancora, di cominciare a correre al parco con il cucciolo di casa. Ottime idee per tenersi in forma, ma attenzione: bisogna procedere gradualmente, soprattutto se si scelgono attività come queste, impegnative per la schiena e per le ginocchia. E, prima di cominciare, bisogna perdere qualche chilo: il sovrappeso grava infatti sulle articolazioni!

Se arriviamo da anni di vita sedentaria e abbiamo deciso di impegnare la stagione fredda a rimetterci in pista, è dunque necessario fare le cose con calma, dimagrire un po’ e rafforzare i muscoli. Altrimenti, le articolazioni potrebbero risentire degli improvvisi carichi di lavoro. L’ideale è fare per qualche mese un’ora di palestra due/tre volte alla settimana, con esercizi che potenzino la muscolatura degli arti inferiori, come la cyclette.
Il consiglio per tutti coloro che praticano o cominciano un’attività fisica è poi tenere sempre sotto mano prodotti specifici per ridurre dolore e infiammazioni: infatti contratture, stiramenti, contusioni e distorsioni sono molto frequenti tra chi fa sport. Ma gli stessi inconvenienti possono capitare anche nella vita di tutti i giorni, ad esempio cadendo in casa. E non dimentichiamo quanto soffrono, tutte le volte che cambia il tempo, coloro che sono reduci da infortuni o interventi, ad esempio ai legamenti.

Esistono un’infinità di antinfiammatori naturali. Tra le piante officinali a più alta capacità antidolorifica, antiinfiammatoria, antiecchimotica e decontratturante ci sono l’arnica montana e l’artiglio del diavolo: sono efficacissimi su slogature, contusioni, lividi, tumefazioni e dolori muscolari e sono assolutamente naturali, quindi, a differenza dei prodotti chimici, non comportano “tossicità” per l’organismo e sono privi di controindicazioni. In caso di bisogno, sono indicati anche per i più piccini.

Arnica e artiglio del diavolo si possono utilizzare sotto forma di infuso, tisana, tintura o, ancora, pomata o gel: queste ultime sono comode da portare con sé (meglio della borsa del ghiaccio in ufficio, no?). Vanno applicate localmente con un bel massaggio sulla zona dolente, ma attenzione, non sulle ferite aperte ma solo dove la superficie della pelle è intatta! Ideale, dopo aver applicato la pomata, è coprire la parte con qualcosa di caldo per assicurare alle fasce muscolari sollievo e una rapida remissione dei sintomi.

Naturalmente questi estratti si possono impiegare come rimedio per cervicale e torcicollo, ma anche in caso di reumatismi, artrite e sciatica. La loro efficacia antinfiammatoria è paragonabile a quella del cortisone ma senza i suoi effetti secondari.


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X