Quali rimedi per la stipsi nel gatto?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Quali rimedi per la stipsi nel gatto?

26-04-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

La stitichezza nel gatto si può curare, ecco come

Il gatto è stitico? Ecco i consigli e i rimedi più efficaci

Quali rimedi per la stipsi nel gatto? Se il gatto è stitico, è importante individuare la causa ed eliminare tale disturbo che spesso è doloroso per il nostro micio. Non solo. Se la stitichezza nel gatto è trascurata può andare incontro a complicazioni, come il blocco intestinale e l’ingrossamento del colon (si parla di megacolon nel gatto), una condizione che può azzerarne pericolosamente la motilità fisiologica. Ma cosa fare? Le soluzioni sono numerose a seconda dei casi, da concordare con il veterinario possibilmente.

Una particolare attenzione va tenuta nei confronti dei gatti anziani, più soggetti a questo disturbo, anche se la stitichezza può colpire mici di ogni età soprattutto se non hanno una dieta con le adeguate quantità di fibre, sono pigroni e non fanno abbastanza attività motoria o sono obesi (o affetti da malattie che possono comportare stipsi o assumono farmaci con tale effetto collaterale).

Preziosa è anche l’acqua che il micio deve bere nelle giuste quantità minime: feci secche sono più difficili da espellere. Lavorare su questi fronti è quindi il primo passo della prevenzione della stipsi nel gatto oltre che della terapia. Il veterinario può suggerire, oltre che una dieta particolare, anche dei lassativi: evitate quelli per uso umano se non consigliati da lui.

Lo stesso vale anche per i clisteri (ve ne sono di altamente tossici per i gatti), anche se a casa questa pratica può risultare piuttosto difficoltosa: al micio non piace e tende a difendersi abbondantemente. Esistono dei rimedi in grado di ammorbidire le feci ed anche integratori di fibre che possono aiutare a regolarizzare l’intestino e che il medico del vostro pelosetto vi suggerirà all’occorrenza.

Nei casi più ostinati potranno essere consigliati farmaci per aumentare la contrazione intestinale, lo svuotamento manuale dell’intestino (lo fa il veterinario con gatto in anestesia), un intervento chirurgico. Da non dimenticare: anche spazzolare con regolarità i gatti può essere utile come prevenzione perché aiuta ad evitare il blocco intestinale dovuto a palle di pelo.
Categorie correlate:

Animali, cane, gatto, cuccioli




Articoli che potrebbero interessarti

L'igiene orale del cane

L'igiene orale del cane

22/07/2020.   Una scarsa igiene orale nel cane può portare a un eccesso di tartaro, gengive gonfie e sanguinanti, infiammazioni, periodontite, usura e rottura dei denti fino alla loro perdita, nonché masticazione continua di...

Animali, cane, gatto, cuccioli

L'alito cattivo del cane

L'alito cattivo del cane

09/07/2020.   In quante famiglie la fiaba dell’amicizia tra uomo e pet si è sviluppata in questo modo? L’alitosi nel cane è piuttosto comune, ma ognuno reagisce in modo diverso. C’è chi non resiste al...

Animali, cane, gatto, cuccioli

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X