ForumSalute

Ritenzione idrica addio con la dieta drenante

Ritenzione idrica addio con la dieta drenante

08-04-2014 - scritto da Paola P.

Con l'arrivo dei primi caldi è più facile soffrire di gonfiore e ritenzione idrica, ecco come combattere questi disturbi

Scopriamo i cibi che ci aiutano a drenare i liquidi e sentirci più leggeri

Ritenzione idrica addio con la dieta drenante A soffrire di ritenzione idrica sono soprattutto le donne, che con l'arrivo dei primi caldi primaverili, spesso si ritrovano con gambe e addome gonfi, appesantiti, e la bilancia che segna due-tre chili in più di soli liquidi. Questo fenomeno è fisiologico, infatti il corpo, messo in allarme dal rialzo delle temperature primaverile, tende a trattenere ed accumulare i liquidi per paura di disidratarsi, ma è in genere un fenomeno del tutto transitorio. Una volta che ci si abitua al nuovo clima, tutto torna in equilibrio. Tuttavia, è possibile agevolare il processo di smaltimento di questi liquidi in eccesso attraverso una dieta mirata, che punti su cibi naturalmente drenanti.

Naturalmente il primo suggerimento è quello di bere di più. Acqua semplice (almeno 8 bicchieri al giorno), naturalmente, ma se volete accentuare l'effetto dissetante e diuretico, potete renderla leggermente acidula con l'aggiunta di succo di limone. La verdura è, poi, fondamentale, sia fresca che sotto forma di centrifugati, o anche cotta leggermente (ad esempio la vapore). Tra gli ortaggi e le erbe drenanti troviamo gli asparagi, i carciofi, il sedano, la lattuga, i pomodori, i finocchi, i peperoni, i cetrioli, le cipolle, le carote (crude), le melanzane e le zucchine (non fritte!). La frutta è anch'essa un vero toccasana, ricca com'è di acqua e di sostanze che stimolano la circolazione venosa e linfatica.

Da privilegiare i frutti di bosco (in particolare i mirtilli) e le fragole, l'ananas fresco (che svolge anche funzione digestiva), meloni, angurie, pompelmi. Per ottenere un buon effetto drenante l'ideale è quello di inserire sempre un'insalata fresca e una porzione di frutta ad ogni pasto, evitando, però, di aggiungere il sale (che, anzi, va ridotto drasticamente perché oltre ad innalzare la pressione trattiene i liquidi del corpo), e accompagnandole da patate lesse, legumi o proteine animali magre di carne e di pesce (sempre senza sale aggiunto).

Quando cucinate le zuppe di verdure, non utilizzate il dado da bordo, e semmai insaporite con spezie ed erbe aromatiche. Tra i cereali da privilegiare troviamo il mais e l'avena, meglio se associati alle verdure. I latticini sono importanti, ma è meglio evitare i formaggi stagionati, che sono molto ricchi di sodio, e scegliere, invece, la ricotta e soprattutto lo yogurt al naturale, anche intero, meglio se a colazione. Il tè verde e il caffè d'orzo sono due infusi naturalmente drenanti, perciò consumateli a volontà. Una buona azione drenante la svolgono, poi, anche le tisane a base di ortica, ippocastano e di tarassaco, che completeranno l'opera.

Foto| via Pinterest


A cura di Paola P.
ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+



Articoli che potrebbero interessarti

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X