Scacco matto alla celiachia

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Scacco matto alla celiachia

22-07-2010 - scritto da Viviana Vischi

Si stringe il cerchio sulle cause della celiachia, l'intolleranza al glutine causa di problemi all'intestino. Un passo avanti che accelera la corsa verso un vaccino

Scoperte le tre molecole tossiche che scatenano la reazione immunitaria nei pazienti celiaci

Scacco matto alla celiachia Un gruppo di scienziati britannici e australiani ha svelato un pezzetto del puzzle misterioso che è oggi la malattia celiaca. Secondo quanto riportato dalla rivista "Science Translational Medicine", i ricercatori sono riusciti a individuare le proteine tossiche per chi è intollerante al glutine, e in particolare i tre frammenti colpevoli; la scoperta ha già portato all'avvio di una prima sperimentazione di un vaccino che potrebbe bloccare la malattia prima che faccia danni gravi all'intestino.

La ricerca si è svolta su 200 pazienti celiaci ai quali sono stati dati da mangiare cereali di vario genere. Sei giorni dopo, gli scienziati hanno analizzato il sangue per vedere come il sistema immunitario ha risposto. Ebbene, dai risultati e' emerso che 90 dei 2.700 frammenti di proteina che compongono il glutine sono stati trattati dall'organismo come se fossero tossici. In particolare, tre di questi sono risultati maggiormente pericolosi. Tali tre composti sono quindi quelli che più di tutti scatenano la reazione immunitaria e adesso sono oggetto di sperimentazione in un test per vedere se, somministrandoli in piccolissime quantità ai pazienti, questi pian piano si desensibilizzano nei confronti del glutine.

Il risultato è importantissimo perchè potrebbe fornire una cura per il 90-95% dei celiaci e quindi assicurare il controllo precoce di questa malattia prima ancora che arrechi danni all'organismo e senza dover rinunciare ai cereali nella dieta. Inoltre, potrebbe permettere di dimezzare i tempi previsti per la messa a punto e la commercializzazione di un vaccino, 5-10 anni contro i 15-20 ritenuti necessari finora.

La celiachia è un'intolleranza che causa seri problemi all'intestino, rovinandone le pareti. Come conseguenza di ciò il paziente non riesce più ad assimilare vitamine, minerali ed altri nutrienti assunti con la dieta e quindi anche gli altri organi ne risentono come se il corpo fosse malnutrito. In Italia si stima vi siano 600 mila celiaci ma solo 100 mila di questi sono venuti allo scoperto e quindi hanno una diagnosi e tengono a bada la malattia, sostanzialmente non mangiando cereali e tutto ciò che contiene glutine. Per gli altri il rischio è di gravi carenze nutrizionali e quindi, a lungo termine, di danni all'organismo o problemi di sviluppo nei bambini.

A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

28/09/2021. Il cuore rappresenta l’organo centrale del nostro apparato circolatorio. È posizionato all’interno della gabbia toracica, a sinistra, e assolve alla fondamentale funzione di inviare e ricevere il sangue tramite i vasi...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X