Si può migliorare ulteriormente la vista dopo un intervento di chirurgia refrattiva?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Si può migliorare ulteriormente la vista dopo un intervento di chirurgia refrattiva?

14-08-2010 - scritto da Alberto Perrotta

L'allenamento della corteccia visiva in seguito all’impianto di cinque differenti tipi di IOL Premium

I risultati confermano un miglioramento dell’acutezza visiva e della sensibilità al contrasto.

Secondo studi preliminari, un accurato programma di allenamento della corteccia visiva in pazienti sottoposti a LASIK o ad un impianto di IOL Premium produce un evidente miglioramento della vista. Al “Congresso Internazionale sull’ablazione superficiale, Laser a femtosecondi e Cross Linking”, sono stati mostrati i risultati di due studi effettuati su pazienti reduci da LASIK o impianto di IOL Premium, ai quali è stato poi prescritto un allenamento della corteccia visiva tramite il programma computerizzato RevitalVision. Per entrambi i gruppi di pazienti, vi è stato un miglioramento della visione rispetto alle visite di controllo che precedevano l’inizio dell’allenamento.
 


“Nel gruppo di pazienti sottoposti a LASIK, è stato evidenziato un miglioramento dell’acutezza visiva e della sensibilità al contrasto. Pazienti con meno di 10/10 hanno mostrato un maggiore miglioramento della vista rispetto a coloro che, in seguito all’operazione di chirurgia refrattiva, avevano raggiunto i 10/10, suggerendo pertanto un limite della corteccia visiva”, dice il dottor Antonio Pascotto.

In uno studio su pazienti che hanno effettuato un allenamento della corteccia visiva in seguito all’impianto di cinque differenti tipi di IOL Premium, i risultati confermano un miglioramento dell’acutezza visiva e della sensibilità al contrasto.



OculisticaPascotto.com



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X