Sintomi della leptospirosi nel cane, quali sono?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Sintomi della leptospirosi nel cane, quali sono?

10-04-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

In caso di leptospirosi la sopravvivenza del cane dipende dalla diagnosi precoce: i sintomi da non trascurare

La leptospirosi può comportare una serie di segnali molto diversi tra loro. Quali?

Sintomi della leptospirosi nel cane, quali sono? La leptospirosi è una malattia molto pericolosa per i cani e dunque identificarne precocemente i sintomi è molto importante. Se va della stessa sopravvivenza del pet. Questa patologia colpisce essenzialmente i reni ed il fegato dei nostri amici a quattro zampe, ma può comportare una serie di segnali molto diversi tra loro. Quali?

La malattia è spesso asintomatica, ovvero il cane sembra in perfetta salute o comunque non dimostra disturbi di particolare rilievo: talvolta però, seppur raramente, il cane muore d’improvviso e solo in un secondo momento si identifica la leptospirosi. Occasionalmente invece si potranno evidenziare alcune problematiche: una delle prime cose da notare è il tono dell’umore. Con questa infezione il cane infatti tende ad essere depresso, a non avere voglia di camminare, correre o giocare, si dimostra rigido nei movimenti, e sembra avere dolore nel compierli, ai muscoli.

In più diventa inappetente e comincia per questo anche a perdere peso. Tali sintomi, anche laddove non si pensi a leptospirosi, ci devono indirizzare prontamente dal veterinario, soprattutto se si abbinano ad una delle seguenti ulteriori condizioni:

  • Febbre
  • Letargia
  • Debolezza
  • Brividi e stato di agitazione (tremore)
  • Vomito (anche con sangue)
  • Sangue dal naso
  • Tosse
  • Difficoltà di respirazione e respiro accelerato
  • Sete eccessiva
  • Aumento della frequenza della minzione e del volume delle urine
  • Sangue nelle urine (ematuria)
  • Disidratazione
  • Diarrea (con o senza sangue)
  • Mucose (anche occhi) arrossate
Particolarmente a rischio i cani adulti e di taglia grande; la leptospirosi è sempre stata particolarmente diffusa nelle aree rurali, ma di recente sembra si stia diffondendo anche nelle zone cittadine e tra gli animali domestici, per cui è importante effettuare la vaccinazione ed utilizzare delle semplici regole d’igiene, come evitare di far bere al cane acqua stagnante dove topi possono aver depositato le urine (principale mezzo di trasmissione di queste leptospire patogene). Da ricordare infine che la leptospirosi è una zoonosi, ovvero una malattia che si può trasmettere anche agli umani.

Foto: Pogura per Flickr
Categorie correlate:

Animali, cane, gatto, cuccioli




Articoli che potrebbero interessarti

L'igiene orale del cane

L'igiene orale del cane

22/07/2020.   Una scarsa igiene orale nel cane può portare a un eccesso di tartaro, gengive gonfie e sanguinanti, infiammazioni, periodontite, usura e rottura dei denti fino alla loro perdita, nonché masticazione continua di...

Animali, cane, gatto, cuccioli

L'alito cattivo del cane

L'alito cattivo del cane

09/07/2020.   In quante famiglie la fiaba dell’amicizia tra uomo e pet si è sviluppata in questo modo? L’alitosi nel cane è piuttosto comune, ma ognuno reagisce in modo diverso. C’è chi non resiste al...

Animali, cane, gatto, cuccioli

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X