Tumore al seno e diagnosi precoce

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Tumore al seno e diagnosi precoce

08-01-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

La diagnosi precoce è una delle armi più importanti che abbiamo per combattere il tumore al seno.

L'importanza vitale della diagnosi precoce del tumore al seno

Tumore al seno e diagnosi precoce
La parola cancro oggi fa meno paura che in passato e questo è particolarmente rilevante per il tumore al seno che, grazie alle nuove cure e alle opzioni per la diagnosi precoce, uccide molto meno che nel passato.

Questo però non significa dover abbassare la guardia: rimane la prima causa di mortalità oncologica nel genere femminile. Ed è errato pensare che tale neoplasia colpisca solo le altre donne o comunque quelle in età avanzata. Il cancro non chiede la carta d’identità prima di invadere l’organismo e la mia umile esperienza di donna mi ha insegnato quanto il tumore al seno sia purtroppo un problema che colpisce di frequente anche le donne molto giovani.

Le signore in menopausa si controllano il seno con più frequenza, rispetto a quelle di 10-20 anni in meno, grazie ai programmi mammografici di screening promossi dal ministero per la salute e alla consapevolezza che l’età anagrafica rappresenta un fattore di rischio, seppur non l’unico.

E quelle più giovani? Anche loro devono imparare a controllarsi di frequente: almeno una volta l’anno sarebbe opportuna una visita dal ginecologo e/o senologo a prescindere dall’età, così come l’autopalpazione al seno andrebbe appresa e praticata, già dai 20 anni, magari una volta al mese. Questa di sicuro non ha un’efficacia determinante dal punto di vista diagnostico, ma aiuta le donne a conoscere le proprie mammelle e a captarne ogni minimo cambiamento: il tumore al seno raramente si manifesta con sintomi fisici come il dolore (a differenza di ciò che si pensa), soprattutto nelle prime fasi.

In caso di dubbio, di noduli o di familiarità genetica con tale neoplasia le donne saranno poi invitate dallo specialista a sottoporsi in prima battuta a mammografia o ecografia (a seconda dell’età).

Oggi le nuove strumentazioni riescono a scovare anche tumori di dimensioni minime, ad effettuare diagnosi precocissime, fondamentali per le aspettative di vita: ovvero una diagnosi di tumore al seno, più è precoce e maggiore è la possibilità di sconfiggere la malattia. Questo non significa mettersi in ansia ad ogni anomalia che si riscontra con l’autopalpazione (numerose sono anche le cause benigne), ma solo prestare attenzione alla cura di se stesse.

Foto: Tipstimes per Flickr
Categorie correlate:

Salute donna




Articoli che potrebbero interessarti

Cistite ricorrente: un problema femminile

Cistite ricorrente: un problema femminile

10/06/2019.   La cistite è la più comune tra le cosiddette IVU (infezioni alle vie urinarie), e sembra che abbia una particolare predilezione per il sesso femminile. Sono le donne, infatti, sia giovani che...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X