Unghie sane con le piante

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Unghie sane con le piante

20-03-2013 - scritto da Valeria Grisanti

Come curare le nostre unghie, la loro salute e il loro aspetto avvalendoci della natura

I benefici delle piante per la bellezza e la salute delle unghie

Unghie sane con le piante Le mani sono una delle parti più importanti del corpo della donna. Unghie curate e mani sempre a posto contribuiscono al fascino della donna e a conferire un pizzico in più di eleganza. Con le unghie e con gli smalti si può giocare, donando al nostro look quel tocco di originalità e colore che ci contraddistingue e particolarizza.
Non è raro però avere unghie che si spezzano, fragili e rovinate. Quante sono le persone che per il nervosismo non fanno altro che “smangiucchiarsi” le unghie fino quasi a farsi male? Presumo moltissime. Me compresa! Esistono molti smalti trasparenti dal sapore sgradevole da applicare sulle unghie per cercare di smettere di mangiarsi le unghie, alcune persone indossano dei guanti in casa pur di togliersi l’abitudine di portare le mani alla bocca oppure giocano con i più vari oggettini per cercare di impiegare le mani a fare altro.

Contro le unghie che si spezzano invece è ottimo l’equiseto, una pianta dalle doti rimineralizzanti eccezionali, adatta addirittura per combattere e prevenire l’osteoporosi. L’equiseto può essere assunto in molte formulazioni ma forse la polvere e le capsule si rivelano la soluzione migliore.
Sulle unghie possono essere poi fatti degli impacchi veri e propri avvalendosi dell’aiuto dell’aloe (antinfiammatorio da utilizzare anche sulle unghie incarnite) o di creme idratanti, magari da applicare sotto a dei guanti in lattice per farle agire bene: in questo modo a trarre beneficio sarà anche la pelle delle mani! Ad esempio la crema alla calendula di cui abbiamo parlato più volte fatta con olio essenziale di calendula in cera d’api, può essere una buona soluzione per reidratare il letto delle nostre unghie, specialmente dopo averle aggredite con acetone e smalto.

Sempre per dare lucentezza e forza alle unghie si può utilizzare l’olio d’oliva: immergere le dita direttamente nell’olio e tenerle in ammollo per almeno 15/20 minuti. Meglio ancora se al composto si aggiunge l’aglio.

Sempre l'aglio può essere applicato da solo sull'unghia... se ci pensate questo aiuterà anche a non mangiarla, almeno finchè l'odoraccio non sparirà... a meno che non siate delle grandi amanti dell'aglio, a quel punto ve le divorerete! :D

Infine è di dovere una menzione all’alimentazione: ricordiamoci sempre che noi siamo quello che mangiamo. Le antiestetiche macchiette bianche che spesso compaiono sulle unghie, e delle quali non si conosce ancora con certezza la causa, potrebbero essere causate da una carenza di calcio o comunque da un’alimentazione non corretta. Bere molto aiuta a depurare l’organismo e introdurre i corretti nutrienti all’interno del nostro corpo seguendo una dieta bilanciata e ricca di vitamine, calcio e sali minerali, di sicuro non potrà che aiutare a conservare le nostre unghie sane e forti.


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X