Vacanze evviva, ma occhio al cibo

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Vacanze evviva, ma occhio al cibo

15-03-2010 - scritto da Viviana Vischi

D’estate aumentano le intossicazioni alimentari e le infezioni come l’epatite A. Colpa del caldo e dei prodotti “taroccati”

Soprattutto in estate facciamo attenzione a cosa mangiamo

24/07/2006 - Estate, tempo di vacanze, che non vorremmo mai rovinare con mal di pancia, febbre e sfoghi cutanei...giusto? Eppure i mesi caldi sono quelli più a rischio, perché le alte temperature favoriscono le infezioni e le intossicazioni alimentari. Occhio a cosa mangiamo, dunque: ad esempio ai tramezzini, o più in generale a quei cibi ricchi di creme come la maionese, condimenti, uova, latticini. Tutti alimenti gustosi che però, se non adeguatamente conservati, possono essere rischiosi per la salute. Al bar o al ristorante diamo peso a quei piccoli particolari che possono fare la differenza: evitiamo gli alimenti disposti su vassoi non refrigerati, non coperti, a disposizione di chiunque si avvicini e possa toccarli. E se vediamo personale in cucina senza cappelli protettivi oppure con la divisa sporca, camerieri che maneggiano indifferentemente soldi e cibo…cambiamo ristorante, è meglio.
Proprio in tema di sicurezza alimentare, qualche giorno fa a Portorose, in Slovenia, si è tenuto il XIX congresso Internazionale dei Biologi su “Ambiente, Biotecnologie e Biologia Clinica”. Oltre mille esperti provenienti da tutta Europa hanno lanciato l’allarme sull’aumento delle intossicazioni alimentari e delle infezioni, come l’epatite A, in agguato soprattutto d’estate.
Come fermare questo pericolo? “Occorre sviluppare un sistema per la sicurezza che sia basato sulla reale valutazione dei rischi e segua gli alimenti lungo l’intera catena di produzione” - ha spiegato il Professor Ernesto Landi, presidente dei Biologi Italiani. Il vero problema infatti sono i controlli, insufficienti nonostante le severe direttive della Comunità Europea, e la contraffazione in crescita: falsi doc in bottiglia, falsi salumi, falsi formaggi, falsi dolci. E sulle tavole estive è il boom dei consumi con una minore vigilanza. Nonostante esistano efficaci tecnologie anticontraffazione come ologrammi e inchiostri che consentono una corretta e rigorosa etichettatura a salvaguardia della salute, il “tarocco” è sempre dietro l’angolo. In Italia l’attenzione è piuttosto alta, eppure sono proprio i prodotti italiani ad essere quelli maggiormente falsificati. Basti pensare che solo il 3% dei sughi che si trovano abitualmente in commercio all’estero proviene dall’Italia.
Infine, tra i dati forniti dai biologi con particolare riferimento all’estate, ci sono i casi di intossicazioni acute provocate da pesticidi, che nel nostro Paese ammontano a oltre tremila all’anno. I pesticidi usati in agricoltura, infatti, provocano la contaminazione dell’ambiente e si possono ritrovare in alimenti di origine vegetale e animale.
A questo proposito una delle proposte che più ha riscosso successo durante il congresso di Portorose è quella della promozione in ogni regione italiana di un’Agenzia Regionale sulla sicurezza alimentare con poteri di prevenzione e di sanzione.


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

28/09/2021. Il cuore rappresenta l’organo centrale del nostro apparato circolatorio. È posizionato all’interno della gabbia toracica, a sinistra, e assolve alla fondamentale funzione di inviare e ricevere il sangue tramite i vasi...

Dall'intestino al... cervello!

Dall'intestino al... cervello!

02/06/2021.   Per questo secondo appuntamento del percorso informativo sul tema dell’asse intestino-cervello, ti proponiamo una guida pratica che punta a spiegarti in modo semplice come questi due organi apparentemente tanto...

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

03/05/2021.   Ah, la stitichezza: c’è qualcosa di peggio nella vita? Certamente sì ma, per chi ne soffre, questa è probabilmente una delle condizioni gastrointestinali più frustranti che esistano sulla faccia...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X