ForumSalute - Forum
  #1 (permalink)  
Vecchio 05-11-2007, 22:08 PM
L'avatar di theinfinitesadness
Senior Member
 
Località: Lazio
theinfinitesadness
 
Nel forum da: Apr 2005
Messaggi: 345

ragazzo nervoso e scazzato:come aiutarlo?


Non so da dove cominciare.
Il mio uomo ha una situazione familiare un po' difficile. I genitori sono divorziati, lui ci soffre anche se è cosi da sempre, vive con il padre che è totalmente succube della sua nuova (tra virgolette visto che è da qualche anno che va avanti)compagna. la situazione dentro casa sua è pessima, lui e la compagna del padre scazzano in continuazione per vecchie storie (lei gli avrebbe rubato il bancomat, si sono fatti vari dispettucci, lei ha invaso i suoi spazi, lui non la accetta, lei gli ruba delle cose dalla camera, cerca di rubargli le sigarette per non farlo fumare ecc ecc). Il padre in tutto questo è completamente succube di questa compagna, adorante 24 ore su 24, al suo più completo servizio e non parla più con il figlio da un annetto perchè ha osato litigare apertamente e prendere a parolacce la sua compagna. Di conseguenza il mio ragazzo vive completamente nella sua stanza, non va da nessun'altra parte nella casa, la chiude a chiave ogni volta che entra ed esce (ultimamente ci ha anche messo un lucchetto per stare ancora più tranquillo), ha scorte di cibo in camera, pranza cena e fa colazione a casa della nonna che abita al piano di sotto, ha scorte di cibo in camera e l'unico spazio che divide con il padre è il bagno. per il resto è come se abitasse da solo in quella stanza, perchè con il padre non parla mai, la compagna del padre se può evita addirittura di vederla e neanche le rivolge la parola se la incontra maleauguratamente in casa. Con sua madre ha un buon rapporto, la vede regolarmente a cena o pranzo fuori una volta alla settimana, la sente tutti i giorni più volte al giorno, lo accompagna quando può a fisioterapia gli fa spesso dei regali ma di andare a vivere con lei lui non ne viuole sapere, perchè non c'ha mai vissuto, gli sembrerebbe strano iniziare a 24 anni quando ognuno ha bisogno dei propri spazi, inoltre non vuole spostarsi dalla sua zona(la madre abita dalla parte opposta di roma) e non vuole lasciare la nonna da cui va ogni giorno a colazione-pranzo-cena.
Inoltre a luglio ha fatto un incidente clamoroso con la moto sfondandosi il ginocchio, è stato fermo per più di un mese, ancora gli fa malissimo non riesce a muoverlo o piegarlo, guida a malapena, ha ripreso a lavorare da un paio di settimane ma deve ancora fare fisioterapia tutti i santi pomeriggi.
Ha smesso di studiare perchè non riusciva a lavorare e studiare insieme e per lui è fondamentale lavorare perchè non vuole assolutamente dipendere economicamente da suoi, in NIENTE. Quindi ha smesso per il momento (anche perchè si è reso conto che nn era la facoltà giusta quella che stava facendo) ma si ripromette l'anno prossimo di ri-iniziare economia che è una facoltà che ha a che vedere con il suo lavoro e quindi pensa che sarebbe maggiormente stimolato a studiare e si concilierebbe meglio.

Tutto questo preambolo per cercare di trovare motivazioni-giustificazioni al fatto che è stranervoso.
L'unico difetto che ha è che è un nervoso isterico allucinante. Con me quasi mai, è sempre dolce e carino(anche se è molto molto lunatico)ma si mangia in continuazione le unghie fino a massacrarsi le mani, fuma sigarette in continuazione, si fa 5-6cannette al giorno, "sbrocca"(per dirla alla romana)subito,impreca e bestemmia, si arrabbia ecc nel traffico, se qualcuno gli risponde male, se gli rompono le scatole, se lo innervosiscono...è una cosa allucinante. si avvelena subito e per tutto in continuazione e a me fa star male vederlo sempre iperagitato stressato incazzato col mondo, annoiato, che gli fa schifo la sua vita, sempre arrabbiato con tutti. Vuole essere lasciato in pace e sta sempre ipernervoso. Solo con me è tranquillo, cerca e fa coccole, tira fuori il suo lato dolce, simpatico, mi fa ridere, ma io sono seriamente preoccupata per lui.
Non capisce il significato della parola "abbozzare". prende tutto di petto e si scalda per tutto. Non si piega a niente. Sogna l'onnipotenza e si è appassionato di un fumetto che racconta la storia di un ragazzo che può scrivere su un quaderno la lista delle persone che vuole far morire e queste moriranno di arresto cardiaco. So che questa è una cavolata, ma la dice lunga sul fatto che è arrabbiato con il mondo e che lui desidera ardentemente questo quaderno grazie al quale eliminare tutte le persone che stanno sulla sua lista nera, a partire dalla donna del padre e dal padre stesso.

Io capisco che l'ho incontrato in un momento un po' problematico della sua vitax via dell'incindente, che ha una difficile situazione familiare, che è insoddisfatto della sua vita e capisco che deve essere veramente uno sbattito avere dei giorni tutti uguali fatti di lavoro e fisioterapia trascinandosi avanti cn un ginocchio che quasi non lo fa camminare, che è triste vivere praticamente segregati in casa propria senza mai rivolgere la parola a nessuno all'interno della casa....ma uno deve pur trovare la forza di farsi venire un po' di buonumore e smetterla di autodistruggersi con cannette+sigarette a rotella e avvelenamenti vari o no? Quando cerco d farlo smettere con il fumo mi dice che non mi ci devo mettere pure io a rompere le scatole o a dirgli quello che deve fare perchè vuole essere lasciato, quando gli faccio notare che si distrugge le mani a forza di mangiarsi le pellicine e le unghie smette e poi ricomincia dopo 5 minuti.....ma cosa devo fare io x aiutarlo???Se poi gli dicessi che lo reputo isterico e troppo nervoso e che dovrebbe fare qualcosa per disisterizzarsi mi si mangerebbe oppure sosterrebbe che lui non è affatto nervoso, oppure che se avessi la sua vita farei altrettanto se non peggio.
Come lo si può aiutare?
Oltretutto scusate ma a volte mi viene da pensare "che palleeeeeeeeeeeeeeeeee" quando ci sono giorni in cui le telefonate non sono che sue lamentele e avvelenamenti con il mondo. Mi viene sempre da dirgli "Si ho capito, ma figlio mio, impara ad abbozzare nella vita perchè sennò starai sempre e solo male tu". Ma lui questo non lo capisce. Mi dice che ho ragione ma non riesce a comportarsi altrimenti.
Come aiutarlo?
Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

  #2 (permalink)  
Vecchio 06-11-2007, 07:34 AM
L'avatar di pantofolina81
Senior Member
 
Località: Lombardia
pantofolina81
 
Nel forum da: May 2006
Messaggi: 2.127
Predefinito Riferimento: ragazzo nervoso e scazzato:come aiutarlo?

difficile...aiutarlo..è lui che dovrebbe in primis accorgersi che non può vivere così e che ha bisogno di aiuto...In tutto ciò la mamma??i suoi genitori??ha pensato ad una psicoterapia??
Rispondi Con Citazione
  #3 (permalink)  
Vecchio 06-11-2007, 07:38 AM
L'avatar di pantofolina81
Senior Member
 
Località: Lombardia
pantofolina81
 
Nel forum da: May 2006
Messaggi: 2.127
Predefinito Riferimento: ragazzo nervoso e scazzato:come aiutarlo?

Cmq non mi viene da commiserarlo!!sicuramente ha bisogno di un aiuto perchè si sta autodistruggendo...ma deve capire da solo che ha bisogno di curarsi..non ama sè stesso, non vedo come possa amare te!!
Ci sono persone che affrontano ben altri problemi e situazioni!!che magari non hanno neanche una loro cameretta per rifugiarsi dal mondo!!mi fanno inca.volare le persone come il tuo ragazzo che buttano questo bene prezioso..la vita...in un cassonetto!!!
Rispondi Con Citazione
  #4 (permalink)  
Vecchio 06-11-2007, 07:42 AM
L'avatar di sahel
Forum Salute - Veterano
 
Località: Roma
sahel
 
Nel forum da: Mar 2007
Messaggi: 9.483


Predefinito Riferimento: ragazzo nervoso e scazzato:come aiutarlo?



io comincerei ad aiutare te stessa.

Mi ricordo il tuo post sull'orgasmo...[8D]

tienilo come amico se ci riesci, ma cambia aria...
non farti prendere dalla sindrome della crocerossina



Rispondi Con Citazione
  #5 (permalink)  
Vecchio 06-11-2007, 07:48 AM
L'avatar di BABYTHILLY
Forum Salute - Expert
 
Località: CHIOGGIA (VE)
BABYTHILLY
 
Nel forum da: Oct 2006
Messaggi: 2.773
Predefinito Riferimento: ragazzo nervoso e scazzato:come aiutarlo?

concordo con sahel....
e poi fra le altre cose, se con il padre e la matrigna non ci va daccordo, perche' non prende in affitto un appartamento? oppure scende a stare direttamente con la nonna?
Rispondi Con Citazione
Rispondi

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 21:19 PM.


UPVALUE SRL - MILANO
Forum di discussione su argomenti di Salute, Medicina e Benessere

Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2014, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2