ForumSalute

Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Ortopedia e traumatologia > Riduzione di ampiezza di L5/S1

   
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 04-02-2014, 01:17 AM
L'avatar di battimo91
 
battimo91
 
Nel forum da: Feb 2014
Messaggi: 11

Riduzione di ampiezza di L5/S1


Salve sono un ragazzo di 23 anni, praticante di arti marziali e sollevamento pesi. Dopo un allenamento abbastanza intenso di lotta, il giorno dopo avevo fitte(tipo infiammazione) nella parte bassa della schiena e anche sul gluteo sinistro. Dopo 3 giorni per il troppo dolore sono andato al pronto soccorso dove mi hanno somministrato toradol + bentelan e mi hanno dato come terapia artrosilene + miotens per 5 giorni. Dopo la terapia il dolore si è attenuato di molto ma e rimasto in forma leggera. Poi dopo 1 settimana ho provato ad allenarmi di nuovo ma dopo due-tre sessioni mi si è infiammato di nuovo la zona lombare, il gluteo sinistro e anche un po' l'anca. Oggi ho ritirato i risultati della radiografia del rachide lombo-sacrale ed è uscito: appiattimento della normale lordosi. Non si evidenziano alterazioni della morfologia e della struttura ossa. Riduzione di ampiezza di L5/S1.1) Giovedì ho una visita dall'ortopedico ma io vorrei prenotare una risonanza magnetica per vederci chiaro o meglio aspettare il parere dello specialista?2) Ho sospeso le mie attività motorie pke non so cosa ho fatto bene? 3)Il dolore non è intenso ma avverto rigidità nella parte bassa schiena, mi sento abbastanza debole e il dolore mi da un po fastidio quanto sto troppo tempo seduto o steso devo muovermi cosa pensate che può essere un ernia o una protrusione ?

Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

OGGI E' IL GIORNO GIUSTO PER SFIDARE L'IPF

La fibrosi polmonare idiopatica (IPF) rende difficile la cosa che dovrebbe essere più facile: RESPIRARE. L'IPF ha sintomi che non sono specifici e possono essere confusi con altre malattie polmonari, ritardandone la diagnosi. Ma i farmaci possono rallentare la progressione della malattia e migliorare il benessere dei pazienti. Ecco perché è importante avere una diagnosi precoce.

Scopri come i pazienti e le loro famiglie sfidano l'IPF. Ascolta le loro storie, informati sulle possibilità di trattamento della malattia.

AIUTA ANCHE TU CHI SOFFRE DI IPF, COMBATTI OGGI PER AVERE PIU' DOMANI. #FIGHTIPF

  #2 (permalink)  
Vecchio 04-02-2014, 19:21 PM
L'avatar di Laurentius
Moderatore
 
Laurentius
 
Nel forum da: Jun 2011
Messaggi: 10.849
Predefinito Riferimento: Riduzione di ampiezza di L5/S1

ciao e benvenuto in forum salute, sezione di ortopedia

Naturalmente io non sono un medico, ma in attesa dei nostri professionisti qui, posso parlarti per quello che è legato alla mia esperienza personale.

Io fossi in te, starei per il momento a riposo ed aspetterei la visita ortopedica.
Senti con l'ortopedico per la risonanza.

Non fasciarti la testa, potrebbe non essere niente!

__________________
Moderatore non Medico

ForumSalute
ForumSalute su Facebook

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni.
Paulo Coelho.
Rispondi Con Citazione
  #3 (permalink)  
Vecchio 04-02-2014, 20:04 PM
L'avatar di battimo91
 
battimo91
 
Nel forum da: Feb 2014
Messaggi: 11
Predefinito Riferimento: Riduzione di ampiezza di L5/S1

Ciao e grazie. Si per il momento ho sospeso tutte le mie attività motorie, giovedì andrò dall'ortopedico ho solo paura di non poter tornare a praticare sport

Rispondi Con Citazione
  #4 (permalink)  
Vecchio 07-02-2014, 19:49 PM
L'avatar di battimo91
 
battimo91
 
Nel forum da: Feb 2014
Messaggi: 11
Predefinito Riduzione di ampiezza di L5/S1

L'ortopedico mi ha visitato e secondo lui si tratta di una piccola protusione o ernia in quanto e un fastidio abbastanza leggero(riposando sto guarendo ) però mi ha detto che non posso sforzare troppo la schiena, quindi l'ideale come sport sarebbe il nuoto(dicono tutti cosi) ma anche esercizi a corpo libero. Mi ha detto che posso fare la rm ma per lui nn ce ne bisogno. Mi ha dato alcuni esercizi da fare per la schiena, e di consultare un fisioterapista. LA cosa che mi preokkupa e che ha detto che la discopatia non si può curare ma e quindi evitare allenamento tipo solleamenti pesi o sport pesanti(cioe quello che faccio io lotta)

Rispondi Con Citazione
  #5 (permalink)  
Vecchio 15-02-2014, 00:02 AM
L'avatar di Nicola Sortino
ForumSalute - Senior
 
Nicola Sortino
 
Nel forum da: Nov 2008
Messaggi: 131
Predefinito Riduzione di ampiezza di L5/S1

Salve,
vorrei farle una domanda: il dolore, che origina dalla schiena e attraversa il gluteo, arriva giù fino al tallone? La sensazione è come una scossa elettrica? Ha formicolii?
Tenga conto che in una lordosi lombare rettilineizzata, lo spazio tra l'ultima vertebra lombare(L5) e la prima sacrale (S1), può ridursi. Ma ciò non vuol dire che possa svilupparsi un'ernia. In questo periodo eviterei sicuramente il carico di pesi diretti sulla colonna (squat col bilanciere ad esempio). Prediliga esercizi di stretching e posturali. Ci faccia sapere il risultato della risonanza.
Distinti saluti
Dr. Sortino

Rispondi Con Citazione
  #6 (permalink)  
Vecchio 07-03-2014, 00:55 AM
L'avatar di battimo91
 
battimo91
 
Nel forum da: Feb 2014
Messaggi: 11
Predefinito Riferimento: Riduzione di ampiezza di L5/S1

Salve dottore mi scusi per non averla risposta subito cmq il referto della risonanza magnetica e la seguente: ridotta la lordosi lombare in clinostatismo. Lieve disidratazione del disco intersomatico l5-s1; allo stesso livello protusione discale posteriore mediana-paramediana destra. Canale vertebrale di ampiezza conservata. Regolare spessore e segnale del cono midollare. Sono andato in cura da un medico fisiatra(specializzato in schiene) che mi ha fatto fare una settimana di infiammatori(Walix) + tre sedute di manipolazione vertebrale e punture.

Dopo questa terapia il dolore e leggermente diminuito(se prima era 6 ora e 4) ma sempre presente. ultimamente però sto avendo dei problemi alla gamba sinistra sensazione di scossa elettrica, formicolii e bruciore debolezza che vanno diciamo dal femorale al piede molto fastidiosi. Ora ho preso appuntamento con un ortopedico chirurgo specializzato anche in medicina dello sport per capire se tale problema e dovuto alla protusione oppure anche ad altri fattori(io ho un esostosi nella gamba sinistra)

Rispondi Con Citazione
Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 08:48 AM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2016, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2
CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
E se fosse dermatite seborroica?

Arrossamento della pelle, infiammazione, fastidiosa sensazione di prurito: scopri se il problema cutaneo che affligge te o il tuo bambino è la dermatite seborroica e cosa puoi fare per risolverlo.
Fai il test!
Vuoi dimagrire in modo sano?

Scopri i pro e i contro delle diete iperproteiche: tante proteine fanno bene o fanno male? E su quali è meglio puntare per perdere peso senza rischiare di procurare particolari danni al tuo organismo?
Leggi l'articolo!

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X