ForumSalute

Stomia: cos'è e come conviverci

Stomia: cos'è e come conviverci

21-10-2016 - scritto da Vanessa Pittiglio

Alcune patologie intestinali possono portare al confezionamento di una stomia, suscitando preoccupazioni in chi ne è colpito.

Cos'è una stomia? Cosa significa averla? E' davvero così invalidante?

 

STOMIA: COS'E'

La stomia o stoma (che dal greco significa “bocca” “apertura”) è un abboccamento chirurgico sulla parete addominale che mette in comunicazione il tratto intestinale interessato (ileostomia o colostomia) con l’esterno. Il materiale fecale che fuoriesce dallo stoma viene raccolto all’interno di un sacchetto, ben adeso alla cute addominale, grazie alla presenza di una placca adesiva

La sacca si rende necessaria data la mancanza di terminazioni nervose attorno all’orifizio, che quindi non può essere controllato volontariamente dal soggetto stomizzato. Per questo motivo viene definita anche “ano artificiale”.

Esiste anche un altro tipo di stomia, ovvero la urostomia, che viene confezionata quando la vescica viene rimossa, e dunque bisogna creare una derivazione alternativa per poter espellere il liquido urinario.

 

STOMIA: QUANDO SI RENDE NECESSARIA?

L'intervento chirurgico di confezionamento della stomia, che quindi risulta essere una vera e propria deviazione intestinale, si rende necessario in caso di patologie che impediscono temporaneamente o permanentemente il fisiologico transito del contenuto fecale nel tratto intestinale

Tra quelle che maggiormente portano alla realizzazione della stomia ci sono: 

  • L’incontinenza anale
  • Le malformazioni neonatali
  • L’occlusione intestinale da stenosi
  • Il megacolon tossico
  • I traumi addominali

 

STOMIA: LE CONSEGUENZE DELL'INTERVENTO CHIRURGICO

Dal punto di vista fisico, l’intervento chirurgico porta inevitabilmente ad una perdita della regolarità intestinale, con abbondanti evacuazioni liquide iniziali e formazione di gas intestinali. Le perdite stimate vanno da 1500-2000 ml al giorno, per poi ridursi e stabilizzarsi intorno ai 500-800 ml al giorno. Per questo è molto importante una corretta idratazione.

Inoltre, passati alcuni mesi dopo l’intervento, è possibile praticare il metodo dell’irrigazione, tecnica che prevede l’introduzione di acqua attraverso la stomia, per regolarizzare le evacuazioni ed educare l’intestino ad una buona continenza per 24-48 ore.

 

STOMIA: COME CONVIVERCI SERENAMENTE

Anche se non è semplice convivere con la stomia, accettarla ed imparare a gestirla consente di recuperare una buona qualità di vita.

I giorni successivi all’intervento e soprattutto il ritorno a casa sono sicuramente i momenti più difficili, pieni di dubbi, interrogativi e perplessità. Soprattutto nei primi mesi, oltre a sentimenti di rabbia e di rifiuto della nuova immagine corporea, possono manifestarsi ansie e preoccupazioni per la gestione del dispositivo.

A volte può essere difficile anche parlarne con i propri cari e in alcuni casi sono proprio i familiari a risentire maggiormente della situazione, dato che si trovano ad affrontare una serie di nuove problematiche che possono sconvolgere la normalità quotidiana.

Spesso è utile rivolgersi al personale sanitario di riferimento come lo stomaterapista, infermiere professionale, che affianca il medico chirurgo, capace di gestire nello specifico la stomia ed aiutare la persona stomizzata a recuperare uno stato di benessere ed una qualità di vita soddisfacente.

 

STOMIA: IL RITORNO AD UNA VITA NORMALE

Un altro aspetto da non sottovalutare è cercare di non trascurare le normali attività quotidiane come:

  • L’igiene personale (doccia/bagno), utile sia per mantenere integra la mucosa e la cute attorno alla stomia, che garantisce una buona adesione del dispositivo di raccolta, sia per garantire il benessere ed il comfort della persona
  • L’abbigliamento, in quanto grazie a nuovi dispositivi di raccolta di dimensioni ridotte è possibile non rinunciare allo stile; meglio indossare abiti comodi (come maglie larghe, giacche e camicie), biancheria intima di cotone per evitare irritazioni ed evitare l’uso di cinture ed elastici che potrebbero comprimere lo stoma
  • L’attività fisica, che aiuta a mantenere la tonicità muscolare, agevolare la peristalsi intestinale, mantenere una buona funzionalità articolare e favorire la circolazione sanguigna; la presenza della stomia non impedisce di praticare sport, stando attenti ad evitare quelli che richiedono uno sforzo fisico eccessivo (come il sollevamento pesi) o gli sport di contatto (come il pugilato, il karate il rugby, ecc.), a favore di quelli a medio-bassa intensità (come la corsa, il ciclismo, il nuoto, ecc.); inoltre nel tempo libero si può fare una camminata a passo svelto, yoga o eseguire pochi esercizi a casa per 15-20 minuti
  • La corretta alimentazione, che aiuta a regolarizzare la funzionalità intestinale e la consistenza delle feci, evitando disturbi quali meteorismo, diarrea e costipazione; per questo bisogna fare attenzione a quei cibi che possono aumentare il transito intestinale (come quelli ricchi di fibre, fritti, carni grasse, formaggi fermentati, bevande gassate e alcoliche) e a quelli che invece lo ostacolano (come la banana, il limone, la mela senza buccia, la carota, il riso e molti altri)
  • Viaggiare e godersi una vacanza, l’importante è sapersi organizzare portandosi dietro tutto il materiale necessario per gestire gli aspetti quotidiani della cura della stomia
  • La graduale ripresa dell’attività lavorativa, diritto tutelato che può essere modificato in base alla nuova condizione
  • Il rapporto di coppia, in quanto avere una stomia non impedisce di vivere serenamente la propria attività sessuale; inoltre le donne che desiderano affrontare una gravidanza possono farlo, tenendo sotto controllo la patologia di base ed effettuando i controlli medici prestabiliti.

 

tutto stomia

 

STOMIA: RISORSE UTILI ONLINE

Per tutte le informazioni sulla stomia, la gestione e la qualità di vita, visita il sito www.tuttostomia.it e la pagina facebook dedicata. Troverai consigli utili anche sull'alimentazione, l'igiene e la vita sessuale con stomia.

Hai bisogno di trovare un infermiere stomaterapista che possa darti una mano e rispondere ai tuoi dubbi? Rivolgiti ad AIOSS, l'associazione infermieristica senza fini di lucro, a cui aderiscono infermieri stomaterapisti, medici ed altri professionisti che svolgono la loro attività nel settore della cura, assistenza e riabilitazione alla persona con stomia e/o incontinenza.

Sei anche tu un paziente stomizzato? Descrivi la tua esperienza compilando il questionario (assolutamente anonimo e realizzato in collaborazione con il personale sanitario di AIOSS) su come vivi con la stomia.




Profilo del medico - Vanessa Pittiglio

Nome:
Vanessa Pittiglio
Occupazione:
Dottoressa in infermieristica e biotecnologie
Contatti/Profili social:


Articoli che potrebbero interessarti

Pancia piatta: bastano 6 mosse

Pancia piatta: bastano 6 mosse

  Il meteorismo è un disturbo comune e fastidioso, che quando ricorrente può seriamente compromettere la qualità di vita di chi ne soffre. Ciò accade perché l’ esagerata produzione di...

26/07/2017 - scritto da Paola P.

Meteorismo? Prova le tisane carminative

Meteorismo? Prova le tisane carminative

  Le tisane carminative sono forse il più antico rimedio che si conosca contro un altrettanto antico disturbo: il meteorismo. Non sono miracolose, ovviamente, ma possono aiutare. In più, gustarsi una bella tisana...

26/07/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
PANCIA GONFIA ADDIO IN 90 GIORNI

Hai la pancia sempre gonfia, dopo i pasti e per tutto il giorno? Il programma Ciao Pancia Gonfia può aiutarti a liberartene insegnandoti a rivedere alimentazione e stile di vita.
Scopri di più.
W L'ESTATE SENZA CISTITE

Finalmente al mare, ma tra sabbia e costume bagnato le infezioni alle vie urinarie sono in agguato. Vuoi evitare che la cistite ti rovini le vacanze?
Segui i consigli!

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X