Poliposi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Poliposi


La poliposi è la presenza, nella medesima sede, di numerosi polipi cioè escrescenze patologiche che si formano su una mucosa, una sierosa o all'interno del connettivo sinoviale, sporgente in una cavità del corpo o in un canale come il condotto uditivo esterno, le fosse nasali, il colon e l’utero.

Il polipo è una neoformazione di carattere benigno: se aderisce direttamente al tessuto, si parla di polipo sessile, mentre se aderisce mediante un peduncolo, il polipo si definisce peduncolato.

La poliposi nasale è un processo infiammatorio cronico recidivante caratterizzato da edema e iperplasia della mucosa nasale che provoca ostruzione respiratoria nasale. Spesso la poliposi nasale è causata da rinite allergica e in questo caso prende il nome di etmoidite cronica poliposa.

La poliposi delle corde vocali è una forma di laringite cronica che comporta alterazioni della voce mentre la poliposi adenomatosa familiare riguarda lo sviluppo di centinaia o migliaia polipi nel colon e nel retto.

La poliposi uterina riguarda invece lo sviluppo di numerosi polipi nell’utero e in particolare di polipi cervicali se originano dalla cervice uterina e di polipi endometriali se originano direttamente dalla cavità uterina. Questi polipi sono neoformazioni benigne composte da un tessuto ricco di ghiandole mucose che tende ad aumentare di volume con il tempo e, a causa della loro facile friabilità, possono manifestare copiose emorragie.

Il trattamento delle poliposi consiste in un trattamento di asportazione chirurgica di tutti i polipi.


Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X