ForumSalute

La carie? Si può prevenire anche con uno spray

La carie? Si può prevenire anche con uno spray

03-04-2013 - scritto da Angela Nanni

È uno spray al bicarbonato uno degli ultimi ritrovati formulati per aiutare a meglio sconfiggere la carie

Contro la carie un nuovo prodotto in spray che può essere utilizzato subito dopo mangiato

Per quale motivo i denti sono a rischio carie? Dopo mangiato si assiste ad un abbassamento del pH salivare che può favorire la demineralizzazione dei denti e conseguentemente favorire l’insorgenza di carie.

Ci sono alcuni cibi, inoltre, che determinano una vera e propria caduta del pH buccale come caffè, alcol e fumo: questi 3 fattori in particolare, sono responsabili di un fortissimo abbassamento del pH per almeno mezz’ora ed è proprio in questo lasso temporale che i batteri hanno tutto il tempo per attaccare i denti, approfittando della loro temporanea demineralizzazione indotta appunto dalla mancata funzione tampone della saliva.

Ecco perché alcuni specialisti raccomandano di aspettare almeno mezz’ora prima di lavarsi i denti dopo aver preso il caffè o essersi fumati una sigaretta perché spazzolare i denti nella fatidica mezz’ora può indurre un’ulteriore demineralizzazione dei denti e spianare la strada agli attacchi batterici.

Come completamento dell’igiene orale è stato formulato un nuovo prodotto in spray che può essere utilizzato subito dopo mangiato, va spruzzato sui denti in modo che possa rilasciare gradualmente il suo principio attivo, il bicarbonato di sodio, una sostanza di natura basica che quindi va a bilanciare l’ambiente fortemente acido che viene a stabilirsi in bocca subito dopo mangiato, nel lasso temporale durante il quale la saliva non riesce a svolgere correttamente la sua funzione tampone.

L’utilizzo di questo spray può essere utile anche subito prima di lavarsi i denti per minimizzare la demineralizzazione che può essere indotta dallo spazzolamento. Lo spray, infine, può essere utile in tutte le persone che hanno una ridotta produzione di saliva come può succedere fisiologicamente durante la vecchiaia o in concomitanza di patologie come l’Alzheimer o per assunzione di particolare farmaci che fra gli effetti collaterali noverano proprio la xerostomia.

http://www.flickr.com/photos/anabadili/3375657138/


Articoli che potrebbero interessarti

5 cose da sapere sulla polmonite

5 cose da sapere sulla polmonite

La polmonite è un’infiammazione dei polmoni comunemente provocata da un agente infettivo, spesso conseguenza di altre infezioni primarie che si estendono ai nostri grandi organi della respirazione dal cui funzionamento dipende...

30/11/2017 - scritto da Paola P.

Glaucoma: come tenerlo sotto controllo

Glaucoma: come tenerlo sotto controllo

Il glaucoma è una malattia oculare, in particolare del nervo ottico, che colpisce la popolazione adulta provocando ipovisione fino a cecità completa se non diagnosticata e curata in tempo. I suoi fattori di rischio...

23/11/2017 - scritto da Francesca F. Salute

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X