Rosacea, cos’è, cause e sintomi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Rosacea, cos’è, cause e sintomi

10-02-2015 - scritto da Cinzia Iannaccio

Tipologie e sintomi correlati di acne rosacea.

Rosacea, la malattia della pelle di cui soffriva anche Lady D.

Rosacea, cos’è, cause e sintomi

Ne soffriva anche Lady Diana, la principessa del Galles e ne è affetto anche l'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton: stiamo parlando dell’acne rosacea, nota anche comunemente come rosacea. E’ una malattia della pelle abbastanza frequente che può essere più o meno leggera e di diverse tipologie: solitamente si manifesta nella fase iniziale con un rossore nella parte centrale del viso. Ma quali sono le cause e le caratteristiche sintomatiche precise?

Cause

Una causa specifica della rosacea non è ancora stata individuata, ma si ritiene che possa essere provocata da un insieme di fattori (predisposizione genetica e sollecitazioni ambientali). Chiunque può sviluppare questa malattia cutanea simile in certi aspetti alla comune acne, ma essere donna, avere la pelle chiara, un’età compresa tra i 30 ed i 60 anni oltre che avere un familiare che ne soffre sono stati identificati come fattori di rischio, ovvero aspetti caratteristici in cui il problema si può manifestare più facilmente. Altresì sono noti alcuni motivi scatenanti o aggravanti il rossore iniziale, come l’assunzione di cibi piccanti o alimenti/ bevande molto calde, di alcolici, l’esposizione a temperature eccessivamente fredde o calde, fenomeni di stress (sia fisico, come un intenso allenamento sportivo o un’esplosione di rabbia o imbarazzo); anche prendere farmaci cortisonici e soprattutto vasodilatatori (come quelli per la pressione alta), possono avere come effetto collaterale la comparsa di rosacea.

Sintomi per riconoscere la rosacea

Solitamente inizia con un arrossamento nella parte centrale del viso (naso e guance) che però può ben presto espandersi oltre fino al mento e alla fronte: può arrivare ad interessare anche le orecchie, il torace ed il dorso. Esistono poi diversi sottotipi di rosacea caratterizzati proprio da un aspetto sintomatologico lievemente diverso l’uno dall’altro: in quella che viene definita rosacea eritemato-telangiectásica ad esempio, l’arrossamento della parte centrale del viso evidenzia delle teleangectasie ovvero dei piccoli vasi capillari, mentre quella papulo-pustolosa, dei brufoli carichi di pus simili all’acne volgare; il 50% delle persone con rosacea soffre di secchezza oculare, irritazione e gonfiore degli occhi, arrossamento ed irritazione della pelle delle palpebre (rosacea oculare): a volte tali sintomi sono premonitori della rosacea stessa che poi sviluppa i sintomi cutanei veri e propri; il rinofima infine (o rosacea fimatosa)  è probabilmente il sintomo più evidente e problematico (seppur si tratti di una forma più rara rispetto alle altre e più comune negli uomini): la pelle da rossa si ispessisce ed assume una forma irregolare, rigonfia che allarga e deforma il naso.

L’arrossamento ed in generale questi sintomi possono intensificarsi per molto tempo e poi alleggerirsi da soli, ma tendono sempre a ritornare e ad aggravarsi. L’acne rosacea infatti se non curata può peggiorare.

Se si presenta in modo persistente uno di questi sintomi sul viso è il caso di rivolgersi ad uno specialista in dermatologia per scovare la causa (e quindi fare una diagnosi precisa e quanto mai precoce) ed avviare un’eventuale terapia.

Foto: Flickr

Fonte: Mayo Clinic e American Academy Dermatology



A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X