10 dolori misteriosi che non dovresti ignorare: #10 Dolore vago e casuale

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

10 dolori misteriosi che non dovresti ignorare: #10 Dolore vago e casuale

16-01-2015 - scritto da Viviana Vischi

Può capitare di avvertire un dolore di ignota provenienza.

Provare un dolore vago e casuale, senza una spiegazione, soprattutto se ripetuto nel tempo, deve attirare la nostra attenzione e quella del nostro medico. Scopriamo perchè.

10 dolori misteriosi che non dovresti ignorare: #10 Dolore vago e casuale

Solitamente provare dolore in una certa parte del corpo significa che tale parte ha bisogno di attenzioni, anzi, è proprio questa la funzione del dolore all’interno dell’ organismo.

Ecco perché, essendo tu una persona saggia e che non procrastina mai nulla, quando ti capita di avvertire un dolore misterioso vai subito dal tuo dottore a parlargli di tale strano fastidio. A questo punto però potrebbe succedere qualcosa di inaspettato (anche se non totalmente spiacevole): il tuo fidato medico ti prescriverà esami quali radiografie o risonanze magnetiche solo per scoprire che non c’è nessuna causa evidente per il misterioso dolore che provi.

Potrebbe essere Fibromialgia.

La Fibromialgia è un misterioso malessere che presenta sintomi quali fastidi e dolori e che colpisce più donne che uomini. La Fibromialgia sembra aumentare la sensibilità alla pressione fisica mentre spesso provoca dolori e comporta difficoltà di sonno.
Attualmente non esiste nessun test definitivo per la Fibromialgia; il medico potrà diagnosticare tale condizione solo dopo aver escluso tutte le altre possibili cause del tuo dolore. Questa malattia è curabile con la terapia fisica e attraverso la somministrazione di analgesici, ma i ricercatori e i medici stessi hanno ancora molto da imparare su tale patologia.

E 'incredibile, ma a volte è la depressione la causa di dolori casuali e altrimenti inspiegabili in varie parti del corpo. Dolori che possono manifestarsi in forma di mal di schiena, mal di testa e sensibilità al dolore.

Com’è possibile? Si scopre che il dolore e le emozioni viaggiano lungo alcuni degli stessi percorsi neurali del cervello. Per alcune persone sembra, infatti, che i neurotrasmettitori che trasportano le brutte notizie percorrono gli stessi nervi che provocano il dolore fisico.

Di solito, in questi casi, sono antidepressivi, terapia o una combinazione dei due che aiutano a risolvere la depressione e, con esso, il dolore.



Leggi il primo articolo: Disturbi Cardiaci.

Categorie correlate:

Malattie, cure, ricerca medica




Articoli che potrebbero interessarti

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

28/09/2021. Il cuore rappresenta l’organo centrale del nostro apparato circolatorio. È posizionato all’interno della gabbia toracica, a sinistra, e assolve alla fondamentale funzione di inviare e ricevere il sangue tramite i vasi...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X