Antibiotico sì o no?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Antibiotico sì o no?

16-01-2013 - scritto da Angela Nanni

Serve la terapia antibiotica o no? Soprattutto in questi giorni di influenza sono in molti a chiederselo

Utilizzi ed utilità degli antibiotici nei malanni di stagione

Antibiotico sì o no? Come i giornali e i mezzi di comunicazione continuano a ripetere l’influenza stagionale è molto vicina al suo picco: ma quando è bene e necessario utilizzare gli antibiotici?
Da quando gli antibiotici sono stati scoperti e messi in commercio è stato possibile sconfiggere numerose infezioni e il loro utilizzo ha contribuito a salvare milioni di vite. Nel corso degli anni, però, questi importantissimi farmaci sono stati utilizzati in maniera inappropriata e questo ha facilitato l’insorgenza di resistenze ovvero i batteri che avrebbero dovuto essere annientati dagli antibiotici hanno imparato a resistere e a sopravvivere alle terapie con gravi e negative ripercussioni sulla salute umana.
è stato dimostrato, in particolare, che le infezioni sostenute dal batterio Clostridium difficilei, responsabile di infezioni che spesso si contraggono in ambiente ospedaliero, sono del tutto refrattarie ai comuni antibiotici e anzi la terapia antibiotica spesso rende le infezioni sostenute da questo batterio ancora più gravi e debilitanti.
E' sempre bene ricordare, quindi, che i sintomi influenzali non migliorano affatto con l’assunzione di antibiotici e che le terapie antibiotiche sono utili solo se all’infezione virale si sovrappone un’infezione batterica e che gli antibiotici non limitano in alcun modo la diffusione virale.
Soprattutto nei bambini piccoli è bene ricordare che la terapia antibiotica va intrapresa solo dopo attenta valutazione del pediatra; anche negli adulti, tuttavia, gli antibiotici non vanno abusati e non vanno usati se non dietro attenta valutazione medica. I sintomi influenzali possono essere contrastati attraverso l’utilizzo di sintomatici, scegliendo rimedi omeopatici e fitoterapici appropriati, con una corretta alimentazione e attraverso l’uso di emollienti e di tanto miele che esplica un’importante azione emolliente e antitussiva.

Fonte foto: www.photopin.com
Categorie correlate:

Malattie, cure, ricerca medica




Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X