Angioma

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Angioma

L'angioma è un tumore benigno formato da cellule che costituiscono il rivestimento interno dei vasi, l'endotelio. A seconda del tipo di vaso da cui derivano, gli angiomi possono essere arteriosi, venosi, linfatici o biliari.
L’angioma di solito compare vicino alla superficie della pelle e può risultare fastidioso a seconda della sua posizione.

Gli angiomi si formano frequentemente in pazienti anziani, ma possono anche indicare problemi sistemici come malattie epatiche (cirrosi). Generalmente gli angiomi vengono rimossi per ragioni estetiche.
In base al tessuto d'origine si possono distinguere gli emangiomi, i linfangiomi, i tumori glomici, le ectasie vascolari e le proliferazioni vascolari reattive.
Poiché gli angiomi possono comparire ovunque sul corpo si può parlare di angioma cutaneo, angioma epatico, angioma cerebrale e via dicendo.

Gli angiomi cutanei, dovuti ad uno sviluppo anomalo dei vasi sanguigni della cute, si presentano come chiazze di forma e grandezza variabile, dalla superficie liscia e dal colorito rosso vivo. L’angioma cavernoso si localizza invece più profondamente, sotto la pelle, e si presenta come una tumefazione di consistenza elastica ricoperta da cute di colorito normale o bluastra: di solito tende a crescere con il passare del tempo fino a creare deformità nelle zone in cui si sviluppa.

Nei casi più lievi gli angiomi cutanei si risolvono in maniera spontanea ma se non accade si può ricorrere a diverse terapie chirurgiche come la crioterapia o la laser terapia.


Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X