L’importanza dell’alimentazione nella gestione dell’artrosi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

L’importanza dell’alimentazione nella gestione dell’artrosi

08-06-2013 - scritto da Angela Nanni

L’artrosi è una patologia degenerativa molto diffusa: nella sua gestione svolge un ruolo fondamentale la corretta alimentazione

I benefici di una corretta alimentazione sull'artrosi

L’importanza dell’alimentazione nella gestione dell’artrosi

 

 

L’artrosi interessa ben 4 milioni di italiani; l’artrosi è un disturbo di tipo degenerativo delle articolazioni che negli anni influenza molto negativamente la qualità della vita, poiché limita in maniera importante l’autonomia e l’autosufficienza.

Secondo uno studio scientifico recentemente pubblicato, però, nella gestione dell’artrosi svolge un ruolo fondamentale la corretta alimentazione: chi è affetto da artrosi, infatti, tende a produrre grandi quantità di citochine, ovvero molecole implicate nei processi infiammatori che quindi non solo aggravano l’infiammazione stessa, ma aumentano il rischio di tutti i processi che si accompagnano all’artrosi come l’aterosclerosi. Una corretta alimentazione è in grado di modulare i mediatori dell’infiammazione e in particolare può incidere sulla diminuzione della proteina C reattiva, uno dei principali marker legati all’infiammazione. Il modello alimentare consigliato in questo studio, condotto in sinergia da ricercatori danesi e canadesi, è la dieta Mediterranea: la dieta, dunque, deve essere imperniata sul consumo di frutta, verdura, legumi, frutta secca, e pesce e bisognerebbe utilizzare come condimento prevalente l’olio extravergine di oliva.

Nello studio in questione si insiste proprio sui questo dettaglio poiché l’olio extra vergine di oliva apporta acido oleico e composti fenolici che contrastano in maniera molto efficace l’azione svolta dai mediatori dell’infiammazione. Mangiare bene, inoltre, consente più facilmente di mantenere o raggiungere il peso forma: è importante sottolineare come l’obesità sia uno dei principali fattori di rischio per l’artrosi; l’eccesso di peso appesantisce la mobilità già compromessa delle articolazioni sofferenti per l’artrosi e favorisce il rilascio dei mediatori dell’infiammazione.

Intraosseous Ganglion in a 45-year-old Man | Flickr - Photo Sharing!

 

 



A cura di Angela Nanni, Farmacista iscritta all'Albo dal 2005 e Redattore medico scientifico freelance.
Profilo Linkedin di Angela Nanni
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X