I benefici dell’acqua contro la stitichezza e la pancia gonfia

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

I benefici dell’acqua contro la stitichezza e la pancia gonfia

13-09-2021 - scritto da Paola Perria

Bere due bicchieri d’acqua al mattino a digiuno migliora la digestione e stimola il transito intestinale. Ma quale acqua scegliere?

Intestino pigro, pancia gonfia, senso di pesantezza? Cambiamo acqua!

 

In media un italiano su 4 accusa disturbi di fegato e intestino, compresa la stitichezza. Più donne che uomini, età media 50 anni. In realtà, si tratta di una condizione trasversale, che colpisce soprattutto le persone particolarmente sensibili, e persino i bambini.

 

Lo stress e l’ansia sono fattori che contribuiscono in modo determinante ad alterare l’equilibrio intestinale e a bloccare il regolare transito delle feci. Almeno quanto una dieta sbilanciata. A favorire la pigrizia intestinale è anche un insieme di cattive abitudini alimentari, e non è un caso che la stipsi si accompagni, in molti casi, a problemi digestivi.

 

Alzi la mano chi consuma ogni giorno una prima colazione adatta al benessere intestinale, ricca di fibre, vitamine e minerali, con una buona quota di grassi e proteine per dare spinta al metabolismo, e abbastanza sostanziosa da far arrivare al pranzo senza essere affamati.

 

E ora alzi la mano chi riesce a consumare ogni sera una cena leggera, in cui siano presenti sia i vegetali che i carboidrati complessi (pasta, riso), facili da digerire e sazianti.

 

La verità è che pochi hanno il tempo e la possibilità di prepararsi ogni giorno un primo pasto e una cena così bilanciati e salutari… E per chi ha la tendenza alla stitichezza e alla cattiva digestione, questo in effetti può essere un problema.

 

Tuttavia, esiste un piccolo “trucco” che può fare molto, e in fretta, per aiutare a smuovere l’intestino e alleviare quel gonfiore così fastidioso. Un semplice gesto quotidiano, da fare appena alzati: bere due bicchieri d’acqua a digiuno. A patto, ovviamente, che si tratti dell’acqua giusta.

 

Le caratteristiche dell’acqua minerale per il benessere intestinale

Molti di noi sono abituati a bere acque imbottigliate di ogni tipo, senza controllare l’etichetta. Invece, l’acqua che aiuta a depurare il fegato e stimolare l’intestino, alleviando in modo naturale disturbi legati a intestino pigro, senso di pesantezza e pancia gonfia, è un’acqua dalla composizione caratteristica:

 

  • Di origine termale
  • Povera di sodio: così da stimolare la diuresi contrastando la ritenzione idrica
  • Ricca di solfati e magnesio che aiutano in modo naturale la funzionalità epatica e la peristalsi intestinale
  • Ricca, infine, di calcio: prezioso soprattutto per i bambini

 

Bere regolarmente un’acqua minerale con queste caratteristiche contribuisce a un migliore sviluppo delle ossa durante la crescita, il fegato in salute e l’intestino attivo, alleggerendone il lavoro di digestione, regolandone la motilità e, in conclusione, favorendo una corretta evacuazione.

 

Stitichezza, pancia gonfia e senso di pesantezza: non basta un’acqua qualunque!

Può sembrare una banalità, ma a volte sono i piccoli cambiamenti nella routine quotidiana che producono risultati tangibili. Ebbene, bere acqua può essere un’arma vincente senza effetti collaterali e indicata per tutti, grandi e piccini, per contribuire al buon funzionamento di fegato e intestino e quindi per sentirsi di nuovo leggeri.

 

Le regole per centrare l’obiettivo sono solo due, ma molto precise:

 

  1. Identificare l’acqua giusta per le nostre esigenze: questa esiste e sgorga dalle terme di Boario, in Val Camonica. Ed è qui, che da 150 anni, viene usata per le sue virtù depurative. Certo, sarebbe bello poterci permettere la cura delle acque direttamente alle terme, godendo del puro piacere di starcene immersi nella natura incantevole del parco, respirando aria pulita e rilassando il corpo e la mente. Ma possiamo almeno sfruttare le benefiche proprietà dell’acqua naturale Antica Fonte, che dalle terme arriva in tutta Italia con il nome di Fonte Essenziale, e di cui studi scientifici e persino il Ministero della Salute hanno riconosciuto le proprietà depurative, digestive e lassative.
  2. Berne due bicchieri a digiuno, appena alzati, ogni mattina con costanza. . Facile, buono, sano. Nessuna medicina, nessun cibo poco gradito, nessuno strano esercizio.

 

Solo due bicchieri d’acqua minerale naturale Fonte Essenziale a temperatura ambiente a stomaco vuoto, da inserire nella nostra routine quotidiana. La “cura” più semplice per l’intestino pigro. Tutta da provare.



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Guida alla sana pipì: la tua di che colore è?

Guida alla sana pipì: la tua di che colore è?

25/05/2021.   Bere è un normale atto quotidiano di sostentamento che in genere eseguiamo dietro uno stimolo preciso: quello della sete. E sbagliamo. Se tutti noi bevessimo solo quando ne sentiamo la necessità, non riusciremmo ad...

Smegma: cos’è, da cosa dipende

Smegma: cos’è, da cosa dipende

03/05/2021.   Curare l’igiene personale è un’attività quotidiana che non dovresti mai trascurare. Ci sono poi alcune zone del corpo, come ad esempio quella in cui risiedono i genitali - maschili o femminili - che...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X