Alla scoperta degli alimenti probiotici

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Alla scoperta degli alimenti probiotici

28-07-2014 - scritto da Roberta Madonna

I preparati alimentari arricchiti con fermenti probiotici che aiutano a mantenere in salute l’intestino

Le bevande e gli alimenti probiotici fermentati derivati dal latte

Alla scoperta degli alimenti probiotici

I cibi probiotici, pur non essendo farmaci, si affiancano all’alimentazione quotidiana umana e concorrono, senza dubbio, nel mantenere in salute l’intestino. Esistono sul mercato numerosi preparati alimentari arricchiti con fermenti probiotici, in particolare le bevande e gli alimenti fermentati derivati dal latte.

Ad esempio, i prodotti a base di yogurt contenenti probiotici, sono ottenuti con i consueti fermenti lattici Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus (gli stessi dello yogurt tradizionale), ma in essi si è altresì operata l’aggiunta di uno o più ceppi specifici, al fine di ottenere preparazioni dietetiche probiotiche monovalenti o polivalenti.

I ceppi batterici generalmente impiegati a tale scopo sono il Lactobacillus johnsonii La1, il Lactobacillus casei Shirota, il Lactobacillus casei DN-114 001, il Bifidobacterium lactis DN-173 010, il Lactobacillus rhamnosus GG.

L'uso congiunto dei probiotici e dei loro substrati prebiotici è culminato nella produzione di alimenti definiti “simbiotici”; ne sono un esempio le preparazioni alimentari derivate dalle associazioni di Bifidobatteri con i fruttoligosaccaridi o di Bifidobatteri con i galattoligosaccaridi o di Lattobacilli con il lattitolo.

Altri alimenti fermentati che, seppur molto lontani dalle nostre tradizioni culinarie, risultano ricchi di microrganismi “buoni” e dalle supposte proprietà immunomodulatrici e riequilibratrici della flora intestinale, sono rappresentati dal Natto, Miso, Tempeh, Kefir.

Il mantenimento di una alimentazione sana, varia ed equilibrata, nonché di un corretto stile di vita, rappresentano dei comportamenti che possono aiutare a mantenere un buono stato di salute generale, oltre che preservare il naturale equilibrio intestinale. Quando si verificano segnali di rottura di questo equilibrio, possono, tuttavia, comparire disturbi enterici di vario tipo, quali dolore addominale, crampi, gonfiore, meteorismo, flatulenza, diarrea, stipsi, che è possibile correggere con l’assunzione di probiotici.



A cura di Roberta Madonna, Biologo Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica, dal 2008 si occupa di Nutrizione Umana Fisiopatologica, Dietetica Clinica, Nutrizione Sportiva ed Educazione Alimentare.
Profilo Linkedin di Roberta Madonna
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.

Profilo del medico - Roberta Madonna

Nome:
Roberta Madonna
Comune:
Santa Maria Capua Vetere
Telefono:
3409514668
Occupazione:
Biologo Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica
Contatti/Profili social:
email sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X