Ossigeno-ozonoterapia

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Ossigeno-ozonoterapia

05-11-2013 - scritto da Dr. Francesco Cosentino

L'ozonoterapia: una terapia medica priva di effetti collaterali, che sfrutta un elemento naturale come l'ozono in soluzione con l'ossigeno in vari campi d'azione

L'ozonoterapia in ortopedia, dermatologia, ginecologia, medicina estetica e non solo

Ossigeno-ozonoterapia L’ozono è una diversa forma dell’ossigeno ed un componente naturale dell’atmosfera terrestre, atto a filtrare le radiazioni ultraviolette provenienti dal sole, rendendole adatte ad essere utilizzate dalle varie forme viventi. A temperatura ambiente è un gas fortemente instabile, incolore, dal caratteristico odore pungente.

L’ozono medicale viene prodotto da uno speciale macchinario dotato di un particolare dispositivo detto Fotometro Digitale, che ha la funzione di regolare la concentrazione di ozono da impiegare, partendo da un flusso di ossigeno.

Testimonianze del suo utilizzo risalgono fin dalla prima guerra mondiale, quando molti soldati con ferite infette furono sottoposti a trattamento con ozono per scongiurare l’insorgenza di gangrena gassosa (sindrome infettiva acuta e grave, dove dei germi producono gas e tossine).

L’eccezionale efficacia dell’ozono sui sistemi biologici è legata alla sua spiccata azione ossidante, con effetto antinfiammatorio, decongestionante ed analgesico principalmente, ma anche Fungicida, Battericida, Virucida, sclerosante, immunostimolante ed immunosoppressivo, lipolitico, anticellulite, antiacne, antirughe.

I campi medicali d’azione dell'ozono
Date le sue caratteristiche, i campi medicali d’azione dell'ozono sono molteplici:

1) Ortopedia e Traumatologia: discopatie; ernie del disco, conflitti disco-radicolari; lombosciatalgie, lombocruralgie; reumatismi articolari, artrosi del rachide cervicale, dorsale e lombare; coxartrosi (artrosi dell’anca); gonartrosi (artrosi del ginocchio); periartrite scapolo–omerale; scapolalgie; artrite reumatoide; sindrome del Tunnel carpale; epicondiliti ed epitrocleiti, contratture muscolari da cause molteplici ecc.
2) Angiologia e Flebologia: arteriopatie obliterative; coronaropatie; insufficienza venosa; ulcere post–flebitiche o da decubito, teleangectasie, ulcere diabetiche
3) Dermatologia: patologie infettive virali (Herpes Zoster e Simplex), batteriche e micotiche; dermatiti da contatto; acne; psoriasi; eczemi
4) Medicina Interna: patologie intestinali e della regione anale; rettocolite ulcerosa; ragadi anali; fistole anali; proctiti e sindromi emorroidarie; epatiti
5) Ginecologia: Vaginiti e micosi
6) Immunologia: coadiuvante nei trattamenti con radiazioni e nelle mucose, malattie autoimmuni ecc.
7) Medicina Estetica: cellulite dura, molle e di transizione; sclerosanti ed altri inestetismi della cute
8 ) Medicina Sportiva: miglioramento delle performance sportive negli atleti di qualunque livello, attraverso una migliore ossigenazione degli organi e tessuti
9) Odontostomatologia: stomatiti e periodontiti

L’ossigeno–ozonoterapia trova indicazione anche in campo neurologico nelle cefalee vasomotorie e nelle cefalee a grappolo, nelle vasculopatie cerebrali (ictus cerebrale, demenza presenile e senile) e come coadiuvante nei trattamenti con radiazioni ionizzanti, nelle immunodeficienze acquisite e in chemioterapia.

Modalità di impiego dell'ozono medicale
L'ozono medicale viene utilizzato secondo diverse modalità:
1) Percutanea: iniezioni intradermiche, sottocutanee, intramuscolari, intrarticolari, intra–lamino-foraminali-intradiscali
2) Per contatto: mediante campane e/o sacchetti riempiti con una miscela gassosa ricca di ozono
3) PAET (piccola autoemotrasfusione): iniezione intramuscolare di una piccola quantità del proprio sangue ozonizzato
4) GAET (grande autoemotrasfusione): reinfusione ozonizzata di un flacone di vetro riempito con il sangue del paziente prelevato da un vaso venoso

L'ozono è il motore di accensione di alcune potenzialità sopite del nostro organismo. Infatti sottoponendo il sangue ad uno stress ossidativo controllato, l'organismo produce tutta una serie di sostanze fondamentali per la salute, il benessere e la longevità come citochine, interleuchine, somatostatine e fattore di necrosi tumorale.

L'ozonoterapia è una Terapia Medica priva di effetti collaterali, che sfrutta un elemento naturale come l'ozono in soluzione con l'ossigeno. Inoltre, trattandosi di un gas, e non contenendo frazioni proteiche, non causa allergie di nessun genere!
Categorie correlate:

Malattie, cure, ricerca medica




Dott. Cosentino Francesco
Medico chirurgo, esperto in Posturologia, Ossigeno–ozonoterapia, Omeopatia ed Omotossicologia, Medicina Estetica, Medicina subacquea ed Iperbarica
Consigliere per la Sicilia del C.I.E.S. Italia (College International d'ètude de la Statique) Marseille



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X