Proteggersi dalle zanzare

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Proteggersi dalle zanzare

19-11-2013 - scritto da Viviana Vischi

Proteggersi dalle zanzare
Impedire alle zanzare di raggiungere la pelle: i repellenti

Oltre al consiglio, sempre valido, di portare maniche e pantaloni lunghi, gli insetto-repellenti sono la soluzione più efficace e comoda per proteggersi dalle zanzare all’aperto. Il principio su cui si basano è quello di rendere sgradevoli agli insetti gli odori emessi dall’uomo. Possono essere di origine chimica o naturale.

I prodotti insetto repellenti ricadono nella categoria dei presidi medico chirurgici e sono soggetti alle norme del D.P.R. 392/1998 ed al controllo del Ministero del Salute a maggior tutela del consumatore.

Verifica perciò sempre che sull’etichetta sia presente il numero di registrazione presso il Ministero della Salute.

Tali prodotti possono essere pericolosi per l'uomo o per l'ambiente secondo le prescrizioni del D.lgs. 65/2003. E' necessario usare tali prodotti con cautela.

Leggere attentamente le avvertenze e le modalità d'uso stampate sull'etichetta prima dell'acquisto e/o dell'utilizzo.

Impedire alle zanzare l’accesso alle abitazioni

Il sistema più valido (e che non comporta alcuna controindicazione) è l’applicazione di zanzariere a finestre e porte-finestre. Si possono utilizzare anche elettroemanatori, spirali o insetticidi a base di derivati del piretro.
In tal caso va tenuto presente che sono efficaci solo in ambienti chiusi e occorre aerare i locali dopo il loro utilizzo, seguendo attentamente le istruzioni riportate sulle confezioni.


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X