Prurito e formicolio alle gambe: da cosa dipendono?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Prurito e formicolio alle gambe: da cosa dipendono?

29-02-2016 - scritto da Angela Nanni

Gambe gonfie e pesanti, prurito, formicolio, crampi notturni, potrebbero essere il sintomo di insufficienza venosa.

I fattori di rischio per l'insufficienza venosa e i problemi circolatori.

Prurito e formicolio alle gambe: da cosa dipendono?

Capita piuttosto di frequente e a molte persone di avvertire la sensazione di formicolio a una o entrambe le gambe: di solito è un fastidio passeggero a cui non si attribuisce una grande importanza. Quando però il disturbo si accompagna a crampi notturni alle gambe, prurito e un fastidioso formicolio che si localizza soprattutto a livello delle caviglie è il caso di sospettare che ci sia un problema di insufficienza venosa.

L'insufficienza venosa è un disturbo che tende ad aggravarsi soprattutto durante la stagione estiva, quando aumentano le temperature, ma anche in inverno non è affatto raro soprattutto fra coloro che sono costretti a passare molte ore seduti in locali molto caldi.

Fattori di rischio per la comparsa di problemi circolatori che interessano in particolare le vene delle gambe sono sicuramente il sovrappeso, l’età avanzata, la gravidanza, la familiarità per la condizione, la ritenzione idrica e quindi la cattiva abitudine di bere poca acqua, l’uso di contraccettivi orali, un cattivo funzionamento intestinale con stitichezza cronica e un lavoro o uno stile di vita che costringe a passare molte ore in piedi, immobili o al contrario molto tempo seduti.

Non è un caso che numerosi studi scientifici recenti abbiano sottolineato l’importanza, per prevenire il disturbo, di muoversi anche solo per pochi minuti ma con regolarità, per chi è seduto per ore alla scrivania o sta dietro il bancone di un negozio.

La sintomatologia e di conseguenza il disturbo hanno spesso bisogno della visita di uno specialista angiologo o flebologo, ma sicuramente regolarizzare lo stile di vita, il peso corporeo, muoversi regolarmente facendo sport adatti alle gambe e usare calzature comode e adeguate oltre che calze a compressione graduata, può aiutare a ridurre la sintomatologia e a convivere meglio con il disturbo. 

 

Per una guida completa per risolvere il problema delle gambe gonfie e pesanti scarica il pratico ebook sulla stasi venosa.

Categorie correlate:

Gambe, cellulite, circolazione




A cura di Angela Nanni, Farmacista iscritta all'Albo dal 2005 e Redattore medico scientifico freelance.
Profilo Linkedin di Angela Nanni
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.

Profilo del medico - Angela Nanni

Nome:
Angela Nanni
Occupazione:
Farmacista, Specialista in comunicazione medico scientifica
Specializzazione:
Farmacia
Contatti/Profili social:
email


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X