ForumSalute

Tacchi… che dolore!

Tacchi… che dolore!

30-05-2013 - scritto da Nadia F.

Piedi doloranti a causa dei tacchi? Ecco come alleviare il dolore

Come sconfiggere il mal di piede causato dalle scarpe con i tacchi alti

Tacchi… che dolore! Si, beh, lo ammetto. Sono una fan pazzesca (e oltremodo spendacciona) di tacchi e simili. Il problema è che li adoro, li osservo, li compro… ma non li metto! Perché? Prima di tutto quando ci cammino sembro uno yeti che si è appena slogato una caviglia, e poi, ragazze, che dolore ai piedi..

E così, guardando le mi adorate scarpe da lontano, mi sono seduta al pc e ho cominciato a vagare sul web in cerca di qualche soluzione per sopportare le vertiginose altezze in maniera dignitosa e non troppo sofferente.

C’è a dire poi che la moda dell’anno aiuta ben poco, tacchi altissimi, quasi da far paura. Ma come faranno tutte le donne che incontro ogni giorno in metro a sopportarli per un’intera giornata? Ogni volta guardo le mi scarpe raso terra e appago il senso di colpa convincendomi che tutte le quelle donne abbiano un paio di ballerine portatili nascoste nei meandri più indicibili delle proprie borsette.

In ogni caso, cosa accade quando si indossano questi amati tacchi per tanto tempo?

Si avvertono delle fitte alle dita, soprattutto l'alluce e il quinto dito, il più piccolo.

Per prevenire questi dolori bisogna massaggiare il piede, la sera, con un pomata antinfiammatoria a base di artiglio del diavolo.
E’ importante fermarsi, quando si avverte il dolore, e sedersi senza togliere le scarpe; per alleviare il dolore è consigliabile muovere lentamente le dita come per afferrare qualcosa, contare fino a 5, distenderle e ripetere finché le fitte non siano passate.

Fastidio sotto la pianta con un dolore leggero, ma costante concentrato in particolare nella zona anteriore del piede, al centro.

Per prevenire il dolore è consigliabile mettere nelle scarpe delle solette di silicone, che hanno un cuscinetto che evita i dolori. Quando il piede fa male bisogna massaggiare la pianta con un mix di sale grosso e miele: toglie lo strato di pelle dura che causa il dolore.

Bruciore al calcagno con dolore intenso e bruciante. Parte dal calcagno, ma poi si irradia lungo tutta la pianta del piede.

Per prevenire è importante fare mattina e sera un esercizio specifico per 10 minuti: appoggiare il piede su una pallina da tennis e farlo scorrere lentamente avanti e indietro, dal calcagno alle dita. Nel caso dovesse fare male durante il giorno è consigliabile portare portarsi una crema all'arnica da applicare direttamente sul zona dolorante appena si avverte il bruciore.

Sperando che questi consigli possano esservi utili, buon tacco 15 a tutte!


Articoli che potrebbero interessarti

Come dormire bene quando cambia l’ora

Come dormire bene quando cambia l’ora

Altro che “buonanotte e sogni d’oro”, nei cambi di stagione e soprattutto in concomitanza con il cambio dell’ora (da solare a legale, e viceversa), per tanti di noi la notte si trasforma in un tempo da spendere...

17/10/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
CISTITE: LE REGOLE PER UN SESSO SICURO

Bruciore intimo, irritazione e stimolo frequente a fare pipì possono mettere in pericolo l'intimità e la sessualità di coppia. Ritrova il piacere e la passione... così!
Ecco i rimedi.
DIMAGRIRE CON I PROBIOTICI

Lo dice la scienza: una flora batterica intestinale sana sarebbe alla base dell'equilibrio del peso corporeo. Se vuoi tornare in forma, punta sulla dieta probiotica!
Leggi tutto.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X