Apparato digerente: la stitichezza (stipsi)

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Apparato digerente: la stitichezza (stipsi)

26-07-2011 - scritto da silvestrolucchese

La stipsi: consiste nella abituale defecazione insufficiente o difficoltosa, con feci secche e dure.

Scopriamo quando e' veramente doveroso rivolgersi ad uno Specialista esperto

Anche un’evacuazione ogni 2 o 3 giorni può essere normale, purché non vi sia:
• mancanza di stimolo
• difficoltà al passaggio delle feci
• dolore all’ano al passaggio delle feci
• dolore o una sensazione di gonfiore di pancia
• eccessivo sforzo nella defecazione
• sensazione abituale di svuotamento incompleto
• eliminazione di feci secche o caprine
• necessità di supposte, clistere o di lassativi.
• necessità di aiutarsi manualmente

Se, dopo anni di funzione regolare, si diventa stitici specie quando si è anziani, è doveroso rivolgersi ad uno Specialista in Colon-proctologia e svolgere tutti i necessari accertamenti clinici.

Si tende spesso a sottovalutare o a demonizzare per paura di trovare “qualcosa di brutto”. Nella maggior parte dei casi non c’è nulla di grave; anzi, dopo aver svolto le indagini, si ha la chiara certezza della propria buona salute.

E’ indispensabile eseguire comunque qualunque cura solo dopo la visita di un Chirurgo esperto che inquadri nel giusto ruolo situazioni di reale sofferenza, talvolta subdole, che nel tempo potrebbero complicarsi o divenire gravi.

La diagnosi di stitichezza può essere fatta solo dopo indagini specifiche (che variano spesso da una persona ad un’altra) in base ai sintomi specifici, e, soprattutto, in relazione agli accertamenti già svolti ed alla storia clinica.

E’ veramente doveroso rivolgersi ad uno Specialista esperto quando:
1. la stitichezza si è manifestata recentemente
2. si associa a dimagrimento o a perdita dell’appetito
3. si hanno dolori addominali con difficoltà ad evacuare
4. è presente la nausea, specie dopo mangiato
5. insieme ai problemi intestinali è presente febbricola
6. si ha prurito o perdite di sangue o muco
7. si hanno comunque concreti dubbi


Prof. Silvestro Lucchese
www.silvestrolucchese.it
CHIRURGO SPECIALISTA
CLINICA "Sanatrix"- Roma
www.silvestrolucchese.it



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X