Dolore alla bocca dello stomaco: quando si verifica e perché

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Dolore alla bocca dello stomaco: quando si verifica e perché

02-09-2021 - scritto da Antonella Lobraico

Può essere lieve o intenso, così come può verificarsi sporadicamente o in maniera abituale: a scatenare il dolore alla bocca dello stomaco possono essere diversi fattori.

Quali sono le cause che provocano dolore alla bocca dello stomaco? Facciamo un po’ di chiarezza a riguardo.

Fastidioso e a volte lancinante, il dolore alla bocca allo stomaco può avere ripercussioni anche sullo svolgimento delle normali attività quotidiane. Si tratta di un sintomo che può indicare la presenza di un malessere passeggero, ma anche di una patologia a carico dell’apparato gastro-intestinale.

 

Se si verifica con una certa frequenza, è bene chiedere il consulto di uno specialista del settore che valuterà attentamente il caso. All’occorrenza, il medico potrà richiedere di eseguire alcuni test specifici come ad esempio un’endoscopia.

 

Dolore alla bocca dello stomaco: quali sono le cause

 

Che sia per i cibi consumati, per lo stile di vita o anche per la presenza di patologie, in ogni caso è meglio non sottovalutare il dolore alla bocca dello stomaco. Le cause correlate al suo manifestarsi possono essere diverse come:

 

 

Dolore alla bocca allo stomaco causato da reflusso gastroesofageo

 

Se avverti dolore nella parte superiore dello stomaco e questo è accompagnato da un senso di bruciore, potresti trovarti di fronte alla malattia da reflusso gastroesofageo. Perché senti dolore? Lo stomaco è separato dall’esofago per mezzo di una valvola: se quest’ultima non funziona a dovere, il cibo e gli acidi contenuti nello stomaco possono risalire liberamente.

 

Dolore alla bocca dello stomaco causato da intolleranze alimentari

 

Sono milioni le persone che soffrono di intolleranze alimentari come ad esempio quella al lattosio (uno zucchero presente nei latticini) o al glutine (una proteina presente nel grano).

 

Se sei intollerante al lattosio puoi avvertire dolori anche forti all’addome, accompagnati da altri sintomi come diarrea, gonfiore ed eruttazione. Questi sintomi sono avvertiti anche dai celiaci: il glutine arreca infatti danni all’intestino tenue.

 

Dolore alla bocca dello stomaco causato da gastrite e ulcera peptica

 

Anche la gastrite, che causa infiammazione al rivestimento dello stomaco, può provocare dolori allo stomaco e a volte anche ulcere, come nel caso dell’ulcera peptica. Si tratta di una piaga che si sviluppa nel rivestimento dello stomaco e nella parte superiore dell’intestino tenue. I sintomi avvertiti sono bruciore allo stomaco, nausea, senso di pienezza e gonfiore.

 

Dolore alla bocca dello stomaco causato dai farmaci

 

I medicinali, si sa, presentano alcuni effetti collaterali e alcuni di questi possono impattare proprio sullo stomaco. I farmaci appartenenti alla categoria degli anti-infiammatori non steroidei (FANS) possono infatti provocare bruciore allo stomaco e più in generale disturbi all’apparato gastro-intestinale.

 

Dolore alla bocca dello stomaco causato da stipsi

 

Anche la stitichezza può provocare dolore allo stomaco: le feci infatti non fuoriuscendo come dovrebbero, restano bloccate lungo il colon allungandolo e generando dolore.

 

Dolore alla bocca dello stomaco causato da stress

 

Non poteva mancare lui, lo stress che oltre a provocare mal di testa e insonnia, può essere responsabile anche di problemi allo stomaco.

In caso di dubbi e per diagnosi specifiche, il consiglio è di chiedere il consulto al proprio medico di fiducia.



A cura di Antonella Lobraico, collaboratrice della redazione di ForumSalute.
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Feci nere: da cosa dipendono e quando preoccuparsi

Feci nere: da cosa dipendono e quando preoccuparsi

05/05/2021.   Prima di preoccuparsi delle feci nere è meglio capire di cosa si tratta. Lo sapevate che dal colore delle feci è possibile fare una diagnosi sullo stato di salute di un paziente? Chi ha figli ricorderà...

Diverticolosi e diverticolite: le differenze

Diverticolosi e diverticolite: le differenze

30/04/2021.   Lungi dall’essere una malattia, la diverticolosi è, piuttosto, una condizione. I diverticoli, infatti, sono delle estroflessioni cave, simili a sacchette, che sporgono dalla superficie intestinale. I diverticoli...

Ho i diverticoli nell’intestino, cosa devo fare?

Ho i diverticoli nell’intestino, cosa devo fare?

30/04/2021.   Come abbiamo già visto nel precedente articolo, la diverticolosi è la presenza di uno o più diverticoli nel colon. La maggior parte dei diverticoli può rimanere asintomatica e non necessitare di alcun...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X