COLON IRRITABILE E OMEOPATIA

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

COLON IRRITABILE E OMEOPATIA

17-06-2010 - scritto da mariapiera74

Il colon irritabile o colite spastica, è un disturbo esclusivamente funzionale, in cui l'intestino non presenta nessun tipo di infiammazione.

I disturbi principali si realizzano a carico dell'alvo, con stipsi, diarrea o stitichezza alternata a diarrea.

A cura della
dott.ssa Mariapiera Miele
Medico Chirurgo
Omeopata
Iscritta al Registro Nazionale Medici Omeopati
Socio Ordinario Fiamo

Omeopatia Miele - Napoli, Roma, Benevento, Bambini, Sterilità, Vaccinazione, Allergia, Ansia, Omeopata
info@omeopatiamiele.it
Riceve nelle città di Napoli, Roma, Viareggio e Benevento


PRINCIPALI SINTOMI
Il sintomo più spesso lamentato dal paziente è il dolore addominale crampiforme.
Questo quadro clinico è molto diffuso, e si ritrova con maggior frequenza nelle persone ansiose e in chi conduce una vita disordinata e con cattive abitudini alimentari, come ad esempio assunzione di cibi poveri di scorie, esagerata quantità di caffè, alcolici e bevande gassate.

OMEOPATIA E COLON IRRITABILE
Da un punto di vista omeopatico è assolutamente scorretto ed inesatto parlare di colon irritabile. Questo perchè per l'omeopatia non esiste la malattia colon irritabile, così come non esistono le altre malattie, ma esiste il malato. Quindi esiste un paziente affetto da una serie di sintomi quali dolori adominali crampiformi, diarrea alternata a stitichezza e carattere ansioso che per la medicina tradizionale corrisponde al colon irritabile, per la medicina omeopatica corrisponderà ad un rimedio da somministrare dopo che si saranno inquadrati tutti i sintomi e quindi la costituzione di quella persona.Quindi anche per il colon irritabile come per tutte le altre malattie, l'omeopatia si occupa di andare ad osservare e ricercare in ogni paziente i sintomi che egli manifesta in risposta a quel tipo di malattia. Questo perchè ogni paziente pur essendo affetto dalla malattia colon irritabile, manifesterà una serie di sintomi che da una parte saranno comuni alla malattia e quindi si ritroveranno anche in altri pazienti, dall'altra parte invece manifesterà dei sintomi chiamati peculiari, cioè caratteristici solo di quella persona. L'omeopata ha il compito di osservare ed andare a ricercare tutti questi sintomi al fine di ottenere un RIMEDIO, che corrisponderà esclusivamente ai sintomi di quel paziente.
Facciamo un esempio.
I rimedi che nella maggior parte dei casi coprono il quadro clinico che corrisponde alla malattia colon irritabile sono i seguenti:

COLOCYNTHIS: dolori addominali crampoidi, pungenti comepietre aguzze, accompagnati da molta aria nell'addome; si verificano di solito dopo indigestione od accessi di collera o dopo colpi di freddo. I sintomi migliorano piegandosi in due, con una pressione sull'addome e con le applicazioni calde. Prevale la diarrea.

MAGNESIA PHOSPHORICA: i sintomi sono simili a quelli di colocynthis, quindi molta aria nell'addome e il paziente migliora piegandosi in due, con la pressione e con le applicazioni calde. I dolori però sono più improvvisi, non necessariamente legati ad indigestioni o collera. In questo caso i dolori tendono ad avere una periodicità, ad esmpio ogni 2 settiamne, ogni 3 giorni ecc. Prevale la stitichezza. Si possonio accompagnare altri sintomi quali agitazione, singhiozzo e vomito. Spesso il paziente presenta calcoli biliari e colecisitite.



BELLADONNA: dolori addominali violenti ed improvvisi, spesso causati od aggravati da colpi di freddo con addome disteso, molto sensibile alla pressione, cioè aggravato dalla pressione, tanto che il paziente deve allentare gli abiti. Sintomi concomitanti possonoi essere ppelle calda e sudata. Il malato ha l'impressione come se l'intestino fosse stretto in una morsa. I sintomi migliorano stando fermi o piegati in avanti.



Vorrei sottolineare che questa è un piccolissimo elenco. Sono molti i rimedi omeopatici che possono aiutare un paziente con colon irritabile. Bisogna effettuare una prime visita omeopatica, durante la quale il mpaziente parlerà di tutti i suoi sintomi. Questi sintomi, verrano poi modalizzati, si cercherà cioè di capire in quali circostanze migliora ed in quali altre peggiora. Alla fine della visita verrà prescritto un rimedio che coprirà tutta la sintomatologia esposta dal paziente.
Io raccomando sempre di evitare il fai da te, ma di rivolgersi solo ed esclusivamente al proprio omeopata di fiducia.

Profilo del medico - mariapiera74

Nome:
MARIAPIERA MIELE
Comune:
Napoli
Telefono:
3318002774
Professione:
Medico specialista attività privata
Occupazione:
Medico Omeopata
Specializzazione:
Medicina alternativa
Contatti/Profili social:
sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X