ForumSalute

Acne e Omeopatia

Acne e Omeopatia

26-01-2012 - scritto da mariapiera74

Cos'è l'acne e in cosa consiste l'approccio omeopatico all'acne

Patologia cutanea tra le più diffuse: scopriamo cos'è l'acne

A cura della
dott.ssa Mariapiera Miele
Medico Chirurgo
Omeopata
Iscritta al Registro Nazionale Medici Omeopati
Socio Ordinario Fiamo
Riceve nelle città di Napoli, Roma, Viareggio e Benevento

Omeopatia Miele - Napoli, Roma, Benevento, Bambini, Sterilit, Vaccinazione, Allergia, Ansia, Omeopata
info@omeopatiamiele.it


CHE COS'E' L'ACNE


L'Acne è una patologia cutanea dovuta
ad una infiammazione delle ghiandole sebacee, il cui sebo in eccesso
rende la pelle molto grassa.

Si tratta di un processo che ha inizio
generalmente con il sebo in eccesso che riempie le ghiandole dando
vita alla formazione del comedone. A tale fase segue lo stadio
eritematoso, vale a dire la comparsa di papule che possono via via
regredire (acne pustolosa) o possono suppurare dando luogo a pustole
(acne pustolosa) più o meno sporgenti. Meno frequentemente possono
comparire noduli o cisti responsabili di tipologie di acne più
durature nel tempo.
Le zone del corpo più spesso
interessate sono il viso e la parte superiore del torace.
L'acne generalmente colpisce gli
adolescenti di entrambi i sessi tra i 15 e i 18 anni, con tendenza a
scomparire entri i 35 anni.
Le cause possono essere varie.
Sicuramente è presente una aumentata
produzione di sebo.
Gli ormoni androgeni giocano un ruolo importante
stimolando l'attività delle ghiandole sebacee.
Altri fattori chiamati in causa possono
essere le radiazioni ultraviolette dei raggi solari o delle lampade
abbronzanti, le quali a lungo andare modificano la struttura della
pelle, che diventa rugosa e invecchia precocemente e pare che possa
aumentare la formazione di comedoni.
Sembra che anche fattori ereditari
possano avere un ruolo nella insorgenza dell'acne.



APPROCCIO OMEOPATICO ALL'ACNE


L'omeopatia cura il malato e non la
malattia, quindi, anche di fronte all'acne, l'omeopata deve prima di
tutto tracciare un quadro completo di tutta la sintomatologia del
paziente.
Si parte dai sintomi dell'acne per
arrivare a delineare i sintomi mentali e quindi, in definitiva, in
che modo l'acne influenza la vita del paziente.
Bisogna cercare di individuare quali
possono essere i fattori che hanno predisposto il paziente all'acne o
che, comunque, ne hanno favorito l'insorgenza.
Fattori ormonali (ciclo mestruale,
gravidanza, ecc.), dieta e igiene del corpo, stress ed emozioni
particolarmente intense, fattori ereditari, ecc.
Tutti i rimedi omeopatici possono
essere utili per la cura dell'acne.
Quello che conta è che i sintomi
mentali e fisici di malattia corrispondano ai sintomi del rimedio
omeopatico prescritto.
Qui di seguito elencherò un serie di
rimedi che probabilmente vengono usati con più frequenza per la
terapia dell'acne, ma ne esistono tanti altri. E' importante evitare
il fai da te e rivolgersi al proprio omeopata di fiducia che dopo una
accurata visita valuterà quale rimedio prescrivere.


ANTIMONIUM CRUDUM


Si utilizza quando l'acne interessa
principalmente le guance o il mento. Spesso si associano sintomi
anche a carico dell'apparato digerente. L'acne dà una sensazione di
prurito e bruciore che si aggrava di notte. Può essersi una
tendenza a sviluppare fissurazioni della pelle e verruche.


CALCAREA PHOSPHORICA


Il viso si presenta pallido, o
giallastro o di colorito terreo. L'acne si ulcera facilmente e froma
profonde cicatrici. I soggetti che rispondono meglio a questo rimedio
sono spesso alti, magri, anemici e con ipertrofia ghiandolare.


CALCAREA SULPHURICA


Adatta nei casi in cui l'acne tende a
suppurare con fuoriuscita di pus giallstro, grumoso a volte anche con
tracce di sangue.



CARBO VEGETABILIS


L'acne si presenta con brufoli su
guance screziate e naso rosso. Rispondono meglio a questo rimedio gli
individui grassi, pigri nei quali viene meno la forza vitale. Possono
essere presenti anche disturbi gastrici.


GRAPHITES


Tale rimedio si utilizza frequentemente
in caso di acne con lesioni o papule secernenti un liquido giallastro
a volte anche striato di sangue e con tendenza a sviluppare croste
spesse. L'acne si aggrava prima del ciclo mestruale. I sintomi della
pelle possono alternarsi con quelli dell'apparato digerente.


SULPHUR


Soggetti dal volto pallido e malaticcio
con labbra molto rosse. L'acne può essere dolorosa. Acne che si
sviluppa su pelle secca, ruvido e rugosa. C'è una sensazione di
prurito e bruciore che si aggrava di notte con il calore del letto.
Può essere presente una alternanza tra l'acne e gli attacchi di
asma.


Questi sono solo pochi esempi su come
l'omeopatia può lavorare alla ricerca del rimedio adatto a curare il
paziente.

Profilo del medico - mariapiera74

Nome:
MARIAPIERA MIELE
Comune:
Napoli
Telefono:
3318002774
Professione:
Medico specialista attività privata
Occupazione:
Medico Omeopata
Specializzazione:
Medicina alternativa
Contatti/Profili social:
sito web


Articoli che potrebbero interessarti

HAI GLI OCCHI GONFI? ECCO COME CURARLI

HAI GLI OCCHI GONFI? ECCO COME CURARLI

Svegliarsi con gli occhi gonfi dopo una notte movimentata è normale, soprattutto se abbiamo ecceduto con l’alcool o con cibi molto unti e salati e magari ci siamo strapazzati un po’ immergendoci nella movida notturna. Il...

07/09/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X