Cura della pelle durante le terapie oncologiche

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Cura della pelle durante le terapie oncologiche

18-05-2021 - scritto da Paola Perria

Gli effetti indesiderati delle cure oncologiche sulla cute si possono gestire con l’uso di prodotti specifici.

Cure anti cancro tossiche sulla pelle? Per fortuna esistono cosmetici coadiuvanti.

 

Uno dei principali effetti collaterali delle terapie oncologiche è la ricaduta negativa sulla pelle, l’organo più esteso e sensibile del corpo, in questo caso “bersaglio” dell’azione aggressiva dei farmaci anti cancro. All’origine, diversi meccanismi d’azione dei principi attivi antitumorali, che vanno a impattare negativamente sulla capacità rigenerativa dell’epidermide.

Prima di capire come affrontare questo danno così invalidante, sia sotto il profilo estetico che psicologico, vediamo brevemente quali sono le conseguenze di chemioterapia, radioterapia e immunoterapia sulla pelle.

 

Chemioterapia e pelle: cosa può succedere?

Il meccanismo con i farmaci chemioterapici bloccano la riproduzione delle cellule neoplastiche interferisce anche con il fisiologico rinnovamento cellulare dell’epidermide, arrivando a rompere lo strato corneo che diventa fragile e vulnerabile alle infezioni. Ciò accade perché i chemioterapici non sono selettivi, e vanno a ledere anche aree sane del corpo. In questo caso, si possono osservare:

  • Elevata fotosensibilità
  • Modifiche nel colore della pelle, con comparsa di discromie e macchie
  • Prurito
  • Arrossamenti e rush cutanei
  • Danni alle unghie e caduta dei capelli

 

Radioterapie: i raggi “bruciano” anche le cellule cutanee

Per raggiungere le masse tumorali su cui agire, i raggi X devono oltrepassare la barriera cutanea, danneggiandola. La serietà di tali danni dipende da fattori quali la sensibilità individuale, la delicatezza cutanea delle aree irraggiate, e soprattutto la durata della terapia e l’intensità della stessa. Tra le più comuni conseguenze della radioterapia a livello epidermico troviamo:

  • Arrossamento e sensibilizzazione
  • Secchezza, xerosi
  • Dermatite, e in generale tutte le forme di infiammazione cutanea
  • Fotosensibilizzazione
  • Pelle indebolita e assottigliata

 

Immunoterapia oncologica: gli effetti sulla cute

Sebbene anticorpi monoclonali e molecole target rappresentino la punta di diamante delle cure antitumorali, per la loro efficacia nel distruggere selettivamente le cellule neoplastiche, essi interferiscono con il sistema immunitario provocando effetti collaterali ancora in parte da studiare data la relativa novità di queste cure. Quello che sappiamo, è che la maggior parte degli immunoterapici sopprimono il fattore di crescita della pelle e/o di formazione di nuovi vasi sanguigni, causando conseguenze cutanee come:

  • Eruzione di foruncoli infiammati simili all’acne
  • Giradito o patereccio (infiammazione della zona cutanea che circonda le unghie)
  • Eritemi ed eruzioni cutanee localizzate o diffuse
  • Estrema secchezza cutanea
  • Sindrome mano-piede (comparsa di gonfiori e vescicole sui palmi)
  • Prurito e fotosensibilità
  • Vitiligine
  • Comparsa di placche squamose simili a quelle psoriasiche
  • Arrossamento e ipersensibilità al tatto

 

Cosmetici coadiuvanti: alleati della pelle durante e dopo le cure oncologiche

Se non è ancora possibile prevenire i danni collaterali che le terapie oncologiche procurano alla cute, molto si può fare usando i rimedi giusti. Stiamo parlando dei cosmetici coadiuvanti, prodotti per la cura della pelle messa a dura prova dalle cure anticancro. Perché sceglierli? Per diversi buoni motivi:

  • Prevenire le infezioni a cui una cute indebolita e infiammata può andare incontro
  • Alleviare la sensazione di bruciore, prurito e secchezza che sono conseguenze comuni delle cure oncologiche
  • Migliorare l’estetica della pelle e delle unghie durante e dopo il trattamento oncologico
  • Favorire il naturale ricambio dello strato corneo
  • Proteggere la pelle sensibilizzata dall’azione violenta dei raggi UV del sole

 

I cosmetici coadiuvanti sono prodotti per l’igiene, l’idratazione e la protezione cutanea che includono detergenti a base oleosa e privi di tensioattivi e parabeni, deodoranti, esfolianti e creme nutrienti e riparatici per viso e corpo.

Le cure anti cancro sono necessarie, ma è ugualmente necessario proteggersi dai loro effetti avversi. La pelle è il nostro biglietto da visita, e offrirle nutrimento e sollievo proprio nel momento in cui viene aggredita è un modo per proteggere anche la nostra autostima e per sentirci, nonostante tutto, bene nel nostro “involucro”.



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X