Bruciare i grassi, aumentare i muscoli

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Bruciare i grassi, aumentare i muscoli

18-11-2011 - scritto da Viviana Vischi

Per dimagrire la dieta non basta. Per bruciare i grassi, aumentare i muscoli e accelerare il metabolismo serve l’attività fisica. Quanta e quale? Scoprilo qui

Consigli per bruciare i grassi efficacemente e aumentare la massa magra

Bruciare i grassi, aumentare i muscoli Che, geneticamente, le donne abbiano un metabolismo più lento rispetto agli uomini lo sanno tutti. Quello che, invece, forse molte persone ignorano è che, con il passare degli anni, il metabolismo diventa sempre più pigro. In particolare, si calcola che dopo i 40 rallenti del 5% ogni 10 anni!

Cosa significa che invecchiando il metabolismo rallenta?
Significa che l’organismo brucia sempre meno energie e meno calorie sia per mantenere le funzioni vitali (respirare, digerire, dormire ecc.), sia per tutto il resto delle attività quotidiane. Siccome le reazioni avvengono in tempi più lunghi, le sostanze nutritive tendono maggiormente a depositarsi e tramutarsi in riserva adiposa. Il risultato è che dimagrire diventa sempre più difficile e che si può tendere a ingrassare anche quando l’alimentazione è tutto sommato contenuta.

Basta mangiare meno e meglio per frenare il rallentamento?
Questo è fondamentale, ma non basta. E’ inutile sperare di dimagrire solo intervenendo sull’alimentazione. Il movimento è essenziale, e non ci sono scuse che tengano! Si deve puntare sia su un allenamento che lavori sulla massa muscolare sia su un training aerobico almeno 3 volte a settimana per bruciare i grassi.

Perché è importante aumentare i muscoli?
Perché, per svolgere le loro normali funzioni, le fibre muscolari hanno bisogno di molte più calorie dei tessuti grassi! Il metabolismo basale è direttamente proporzionale alla massa muscolare; quindi, più muscoli si hanno, più energie si spendono. Questo non significa che sia necessario costruirsi un fisico da body builder: basta tonificarsi con un programma di pesi adeguato alla propria età e capacità di resistenza, variando il carico perché i muscoli ci mettono poco ad abituarsi allo sforzo e a puntare al risparmio energetico.

Attività aerobica: per quanti minuti bisogna praticarla?
Per dimagrire e restare in salute potrebbe bastare molto meno tempo di quanto si possa pensare! Secondo alcuni recenti esperimenti, i benefici di un moderato e regolare movimento si avrebbero già dopo soli 15 minuti di attività. Un quarto d’ora di camminata di buon passo al giorno, anche solo per andare a lavorare o portare il cane al parco, sarebbe sufficiente per dare una sferzata al metabolismo e bruciare i grassi.

Quanto intensa deve essere l’attività aerobica?
Se la frequenza cardiaca raggiunge livelli troppo elevati, la fatica muscolare aumenta, dunque solitamente si dura poco… Per bruciare calorie e grassi meglio effettuare un lavoro di bassa potenza muscolare per un periodo prolungato. Quindi, meglio correre più lentamente e più a lungo che “partire a razzo” e fermarsi dopo 5 minuti.

Una dieta drastica può essere utile ad accelerare il metabolismo?
No, al contrario una dieta improvvisamente troppo riduttiva spinge il metabolismo a rallentare ancora di più in modo da “risparmiare” le riserve energetiche per fini di sopravvivenza. Così si bruciano i muscoli, non i grassi.

Quanto può durare un ragionevole processo di dimagrimento?
Meglio diffidare delle “diete spazzatura” che promettono di perdere peso in una settimana. Dimagrire richiede del tempo, anche molti mesi, durante i quali sarebbe bene smettere di pesarsi in continuazione e godere del benessere psico-fisico che deriva da una sana alimentazione e da un’attività fisica regolare.

A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X