Giovani, snelle, in salute: ci pensa la papaya

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Giovani, snelle, in salute: ci pensa la papaya

10-02-2010 - scritto da Viviana Vischi

I segreti della papaya: il frutto degli angeli, che fa impazzire le star di oggi ma che già nei secoli scorsi faceva gridare al miracolo Cristoforo Colombo e Marco Polo

Alla scoperta dei benefici effetti della papaya

Giovani, snelle, in salute: ci pensa la papaya Ai tempi delle grandi esplorazioni, lo scorbuto era una malattia all’ordine del giorno. Colpiva soprattutto i marinai che, durante i lunghi periodi in alto mare, non potevano alimentarsi con cibi freschi e non mangiavano sufficienti quantità di frutta e verdura. Durante i loro viaggi, mitici esploratori come Cristoforo Colombo e Marco Polo ebbero un’idea: riempire le stive delle loro navi di papaya, ricca di sostanze capaci chissà come di mantenere gli equipaggi in salute. Naturalmente, Colombo e Marco Polo non sapevano dell’esistenza della vitamina C (che verrà isolata solo nella prima metà del ‘900), ma avevano avuto una grande intuizione. Lo scopritore del Nuovo Mondo annotò inoltre nei suoi appunti l’utilità di quello che ribattezzò il “frutto degli angeli” come prodigioso digestivo dopo i pasti.
Avevano ragione i grandi avventurieri: la papaya è un vero concentrato di salute e, diversi secoli dopo, la ricerca scientifica ha chiarito il perché:
- è una fonte eccellente di vitamine, in particolare A e C
- contiene un enzima chiamato papaina che aiuta a digerire meglio e a combattere gonfiore addominale e alito cattivo. La papaina contribuisce inoltre a ristabilire nell’organismo il corretto pH, spesso alterato da una dieta povera di frutta e verdura e da uno stile di vita fatto di cattive abitudini (fumo, sedentarietà, poco riposo ecc.)
- è uno dei frutti più ricchi di betacarotene, licopene e altri flavonoidi, in grado di proteggere dall’attacco dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento.
Inoltre è ideale per i momenti in cui l’organismo è a corto di difese immunitarie, rendendolo più resistente nei confronti delle malattie infettive, dell’influenza e dello stress
- contiene potassio e magnesio, che potenziano i muscoli e allontanano la stanchezza
- è povera di sodio, quindi ha un’ottima azione drenante ed è utile contro ritenzione idrica e cellulite
- ha un effetto positivo sul metabolismo dei grassi, cioè contribuisce a sciogliere i cuscinetti
- è ricca di fibre, che favoriscono il senso di sazietà, depurano, riequilibrano la flora batterica intestinale, combattono la stitichezza e la gastrite
Per la sua azione “ferma-tempo” e i suoi fantastici effetti sulla linea, tra le più grandi consumatrici di papaya ricordiamo Claudia Schiffer, Simona Ventura, Angelina Jolie e Jessica Simpson. Il loro aspetto ci dice tutto: se gli obiettivi sono depurarsi, tirarsi su, dimagrire e mantenersi giovani e in salute, la papaya è proprio il frutto che fa al caso nostro.


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X