I dolori articolari: che fare per vivere meglio?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

I dolori articolari: che fare per vivere meglio?

30-06-2011 - scritto da Internullo

I consigli dello specialista

Per alleviare i dolori e rallentare la perdita della mobilità, è possibile mettere in atto alcune precauzioni, evitando di svolgere attività quotidiane che affatichino le articolazioni già indebolite come nei casi di Rizoartrosi o Coxartrosi.

I dolori articolari: che fare per vivere meglio?

Dobbiamo imparare ad usare meglio le articolazioni già attaccate da malattie come l’Artrite Reumatoide.

COSA FARE?

Dedicarsi all’attività fisica, seguendo un programma personalizzato studiato con lo specialista, in modo regolare, per mantenere le articolazioni mobili e i muscoli tonici. In genere, sono sconsigliati gli sport come tennis, calcio oppure sci, che prevedono movimenti bruschi. Anche camminare fa bene, ma bisogna tenere una posizione corretta: le articolazioni delle anche e delle ginocchia devono essere diritte, la testa alta, le spalle indietro e le braccia libere di muoversi lungo i fianchi.

Altro consiglio è quello di afferrare gli oggetti con le mani allargando l’impugnatura di posate, spazzolini, rasoi e altro nei casi di forme di artrosi alle mani o di artrite reumatoide. E’ sufficiente avvolgere il manico in semplici tubi di gommapiuma.

Per sollevare un oggetto pesante utilizzare entrambe le mani per distribuire uniformante il peso. Per premere i pulsanti, come gli interruttori della luce, utilizzare il palmo di una mano o una matita. Evitate i movimenti di torsione dei polsi e delle mani, come quelli che si fanno per strizzare panni e gli stracci, soprattutto per chi soffre di rizoartrosi o malattia di De Quervain. Evitate lavori ripetuti e continui, come l’uso dell’ago o dell’uncinetto, che sollecitano per lunghe ore il pollice affetto da artrosi.

Cercate di mantenere il peso forma per non aumentare nella atrosi dell’anca il carico e sforzare maggiormente le articolazioni degli arti inferiori.. nei lavori domestici usate attrezzi con il manico lungo per non piegare le ginocchia se soffrite di gonartrosi. Evitate di stare a lungo in piedi per compiere attività come stirare, cucinare e cercate di svolgere queste attività stando sedute su sgabelli alti regolabili, in modo che il peso del corpo sia appoggiato, ma con le gambe che rimangono diritte. Questo per evitare sollecitazioni sull’artrosi lombare. Quando state seduti utilizzate uno sgabello per non formare con le articolazioni, malandate e artrosiche, un angolo retto.

Indossate sempre scarpe con tacco non superiore ai 5 centimetri, che questo tacco sia largo e con la punta anch’essa larga per non comprimere le dita e non avere una comparsa precoce di alluce valgo, dita a martello e artrosi ai piedi.



Dott. Giuseppe Internullo
Specialista in Ortopedia
Via Romano, 24 CALTAGIRONE (CT)
Per informazioni 0933-23843
www.chirurgiadellamanocatania.it

Profilo del medico - Internullo

Nome:
Giuseppe Internullo
Comune:
CATANIA
Telefono:
095497305
Professione:
Medico specialista attività privata
Posizione:
www.chirurgiadellamanocatania.it
Occupazione:
Chirurgia della mano
Specializzazione:
Ortopedia e traumatologia, Chirurgia della mano
Contatti/Profili social:
sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X