L’estate sta arrivando: i benefici dell’acquagym

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

L’estate sta arrivando: i benefici dell’acquagym

17-04-2013 - scritto da Nadia F.

Paura della prova costume? L’acquagym è un ottima alleata contro la cellulite

Tonificare e drenare cosce, gambe e glutei con l'acquagym

L’estate sta arrivando: i benefici dell’acquagym Bene, mie care amiche, finalmente ho deciso di fare attività fisica e dopo aver scovato un coupon decisamente vantaggioso ho deciso di buttarmi per 3 mesi nel fantastico mondo dell’acquagym! Ma di cosa si tratta precisamente? E quali sono i benefici di questo sport? Ovviamente mi sono informata un po’ in giro prima di acquistare, dunque condivido con voi.

L'acquagym, assieme a tutte le altre ginnastiche acquatiche, consiste nella trasposizione in acqua di esercizi generalmente praticati in palestra e per i quali si possono usare diversi accessori: palme, guanti palmati, cinture, pesi, tubi galleggianti o strumenti più grandi come lo step per l’acquastep o una bici per l'acquabike.

Abbigliamento? Bastano una cuffia e un costume da bagno.

Da alcuni anni l’acquagym è diventata particolarmente di tendenza, motivo per cui i corsi si sono moltiplicati incredibilmente nel giro di pochi mesi portando anche alla creazione di discipline diverse e specifiche a seconda dei benefici desiderati.

Potenziamento muscolare: si effettuano dei movimenti che puntano a tonificare diverse parti del corpo, con o senza accessori, rimanendo più o meno immersi nell'acqua: acquagym, acquafitness, acquabody, acquatonic.

Esercizio cardiorespiratorio: ci si muove a ritmo di musica per allenare il cuore, migliorare il fiato, e bruciare le calorie: acquadance, acquabiking, acquajogging.

Combinazione di potenziamento muscolare ed esercizio cardiorespiratorio: con molta intensità e grazie alla musica, lo sforzo si concentra su diverse fasce muscolari: acquafighting, acquastep, acquapower, acquapunching, acquaboxing.

Rilassamento: un lavoro di allineamento, di respirazione, equilibrio e allungamenti per tonificare dolcemente e favorire il rilassamento: acquayoga, acquastretching, acquarelax.

Trattandosi di uno sport acquatico, i vantaggi che si possono ottenere sono davvero tanti, poiché l’acqua aiuta moltissimo soprattutto a combattere il “triste” problema della ritenzione idrica e della cellulite.

Limitazione dei traumi: in acqua si pesa solo il 10% del proprio peso corporeo, quindi il rischio di traumi è minimo, motivo per cui questa attività si consiglia anche a donne incinte, in sovrappeso e convalescenti.

Movimenti facilitati: in acqua si è più leggeri quindi è molto più facile eseguire gli esercizi.

Si tonifica il corpo in modo uniforme: in acqua, muovendosi, si usano tutti i muscoli senza accorgersene.

Si bruciano calorie perché il corpo si difende dalla temperatura dell'acqua. Inoltre l'acqua oppone resistenza ai movimenti, costringendo i muscoli a lavorare di più e l'organismo a spendere più energia.

Si aiuta la circolazione venosa: la pressione dell'acqua e l'idromassaggio creato dai movimenti stimolano il ritorno del sangue verso il cuore.

Anti-cellulite poichè l’acqua massaggia le gambe, mentre l’attività fisica stimola l’eliminazione delle tossine e il miglioramento della circolazione: tutto ciò aiuta a combattere la cellulite.

Relax: l’acqua solitamente è riscaldata, il che favorisce il rilassamento muscolare alleviando dolori, rigidità e stress.

Ps: la mia prima lezione è stata davvero divertente, la consiglio a tutte!


Articoli che potrebbero interessarti

Afte della bocca: sintomi, cause e rimedi

Afte della bocca: sintomi, cause e rimedi

22/08/2018.   All’aspetto sono piccole lesioni biancastre, di forma rotonda o leggermente ovoidale, con i bordi arrossati, che possono formarsi un po’ in tutto il cavo orale con particolare incidenza nel distretto linguale (sopra,...

Bocca, denti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X