L'igiene orale del cane

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

L'igiene orale del cane

22-07-2020 - scritto da Cinzia Iannaccio

Hai mai pensato all'importanza dell'igiene orale del tuo cane? La salute orale del pet può aiutarlo a vivere meglio e più a lungo. Ecco cosa occorre sapere e fare al riguardo.

Come mantenere una buona igiene orale nel cane.

 

Una scarsa igiene orale nel cane può portare a un eccesso di tartaro, gengive gonfie e sanguinanti, infiammazioni, periodontite, usura e rottura dei denti fino alla loro perdita, nonché masticazione continua di oggetti inopportuni nel tentativo di alleviare il fastidio; e ancora, alito cattivo, inappetenza per la difficoltà di masticare e soprattutto infezioni che dalla bocca possono poi diffondersi al resto dell'organismo.

 

Non è un'assurda visione apocalittica, ma la realtà dei fatti, esattamente come per l'essere umano. Pensa che il 70% dei cani che hanno più di quattro anni ha problemi di periodontite, un’infezione dei tessuti duri e molli che circondano e sostengono i denti, che potrebbe essere facilmente evitata con una igiene orale quotidiana.

 

Igiene orale del cane: la prevenzione in 5 mosse

Come fare a mantenere una buona igiene orale nel cane? Nulla di complicato:

  1. Porta il tuo pet a fare una visita di controllo annuale dal veterinario. Se lo specialista richiede una pulizia dei denti al cane per togliere il tartaro o un altro intervento che richieda la sedazione, non spaventarti: in mani esperte il rischio è minimo.
  2. Esattamente come fai tu, effettua una regolare pulizia dei denti di Fido per contrastare la formazione di placca e tartaro, con spazzolino e dentifricio per cani. Inizia quando è cucciolo, per abituarlo alla routine, ma non dimenticare che puoi avviare questa pratica anche quando è già adulto, con piccole accortezze.
  3. Somministra al tuo cane snack specifici che contribuiscano all'igiene orale
  4. Scegli un'alimentazione adeguata e bilanciata, senza zuccheri in eccesso
  5. Opta per giocattoli da masticare specifici e sicuri

 

Come capire i denti del tuo cane non stanno bene?

I sintomi per capire se i denti del cane, le gengive o in generale il cavo orale non sono in gran forma, sono molteplici e facilmente individuabili:

  • Alito cattivo
  • Gengive gonfie con o senza infiammazione (gengivite)
  • Gengive sanguinanti
  • Il cane non mangia o ha difficoltà di masticazione
  • Il cane sbava eccessivamente
  • Strofina il muso ovunque
  • Non si fa toccare la bocca
  • Presenza di macchie nere sulle gengive (tartaro)
  • Denti che si muovono

 

Curiosità sulla salute dei denti dei cani

Quanti denti ha un cane? Il cucciolo di cane nasce come l’essere umano senza denti. Ben presto ne svilupperà 28 (denti da latte o decidui) che cambierà con il passare del tempo: un cane adulto ha 42 denti. Alcune razze, quelle con i musi schiacciati come ad esempio il Carlino, possono averne di meno.

 

A quanti mesi i cani cambiano i denti? Quali sono i sintomi? La dentizione nei cuccioli inizia a svilupparsi intorno alle 2 settimane di vita. In genere escono prima gli incisivi, poi canini e premolari. Il processo si completa entro le 10 settimane. Tra i 4 e i 6 mesi i denti da latte dei cani cadono, per lasciare spazio a quelli definitivi. Intorno ai 7-8 mesi di età i cani dovrebbero avere tutti i 42 denti permanenti. Come per noi umani, gli ultimi a spuntare saranno i molari.

 

Se il tuo cucciolo non mangia, non beve, non gioca, è agitato e non socializza, potrebbe dipendere dal fastidio alla bocca. E' opportuno farlo visitare dal veterinario, per verificare che non ci siano patologie in corso, ma spesso questi sintomi sono dovuti proprio al cambiamento dei denti da latte. Per il resto non puoi fare molto, se non fornirgli oggetti morbidi da masticare per alleviare il disagio.

 

Come lavare i denti al cane e ogni quanto? La pulizia dei denti del cane con spazzolino morbido e dentifricio specifico andrebbe fatta quotidianamente. Quanto alla pulizia dei denti del cane dal veterinario, sarebbe opportuno fare almeno un controllo della bocca ogni anno. Sarà poi il veterinario a proporti la necessità di una pulizia del tartaro: la sua formazione dipende da molti fattori, come l'alimentazione, l'età, la razza del cane e l'igiene orale. 

 

I cani perdono i denti? Purtroppo sì e nella maggioranza dei casi i cani perdono i denti a causa di una cattiva igiene orale.  Il cane anziano tende a sviluppare più frequentemente placca e tartaro e dunque avrà bisogno di una maggiore attenzione alla pulizia dei denti.

 

Anche alcune razze canine sono particolarmente predisposte a malattie dentali.  Tra queste troviamo: barboncino, maltese, Yorkshire Terrier, Shelties e Pomerania. Per non dire mai "Il mio cane ha perso un dente!", ricordati di prenderti cura della sua igiene orale, proprio come faresti con un bambino.

Categorie correlate:

Animali, cane, gatto, cuccioli




A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

L'alito cattivo del cane

L'alito cattivo del cane

09/07/2020.   In quante famiglie la fiaba dell’amicizia tra uomo e pet si è sviluppata in questo modo? L’alitosi nel cane è piuttosto comune, ma ognuno reagisce in modo diverso. C’è chi non resiste al...

Animali, cane, gatto, cuccioli

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X