L'Occhio Secco può peggiorare in primavera

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

L'Occhio Secco può peggiorare in primavera

13-05-2011 - scritto da Pascotto

L'occhio Secco può peggiorare in primavera

Un nuovo studio dimostra che la condizione chiamata occhio secco può aggravarsi col freddo, soprattutto se il termometro scende improvvisamente sotto i 12 gradi centigradi, come può accadere durante il periodo di inizio della primavera.


I ricercatori sostengono che il meibum, una sostanza oleosa che ricopre il bulbo oculare e lo mantiene umido, può diventare troppo spesso o può indurirsi e, quindi, funzionare meno correttamente quando fa più freddo. Di conseguenza, l'occhio può ritrovarsi senza protezione dal vento e dalle sostanze irritanti per gli occhi. Per fortuna, questo problema può essere risolto tenendo gli occhi e le palpebre caldi e protetti dal vento, in modo che il meibum possa fluire correttamente. Gli occhiali ed il cappello possono rappresentare una semplice soluzione per proteggere da questo indesiderato evento. Persone che hanno problemi cronici di occhio secco devono porre, invece, maggiore attenzione per evitare che la loro condizione si possa ulteriormente aggravare. La somministrazione di specifiche gocce oculari può contribuire ad alleviare il disagio.

Se i sintomi come occhi asciutti, sensazione di corpo estraneo o visione offuscata persistono, è meglio farsi controllare dal proprio oculista di fiducia. Se non trattata adeguatamente, infatti, la condizione di grave occhio secco può interferire con una buona visione.

Antonio Pascotto



Centro Oculistico Pascotto

Tel. 081 554 2792
Sito ufficiale ※ Pagina facebook

Profilo del medico - Pascotto

Nome:
Antonio Pascotto
Comune:
Napoli
Telefono:
0815542792
Azienda:
Pascotto srl
Professione:
Medico specialista attività privata
Occupazione:
Specialista in Oculistica e Chirurgia Oculare
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:
email sito web facebook twitter google plus linkedin


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X