Stop al gonfiore in pochi giorni

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Stop al gonfiore in pochi giorni

04-05-2011 - scritto da Viviana Vischi

Gonfiore, stanchezza, digestione lenta e chili di troppo possono essere combattuti velocemente: per un corpo piu’ leggero e pieno di energia!

Contro il gonfiore: evitare i lieviti per una settimana e depurarsi dall’interno con preziosi estratti naturali

Stop al gonfiore in pochi giorni

Quando manca poco all’estate è normale sentire l’esigenza di disintossicarsi e sgonfiarsi un po’, soprattutto se, nelle ultime settimane, si è esagerato con panini, pizzette e aperitivi. Depurarsi e drenare i liquidi stagnanti è il primo passo anche per perdere i chiletti di troppo!
Per dire stop al gonfiore e alleggerire la figura non servono miracoli: basta bere molta acqua, stimolare fegato e reni con specifici estratti naturali e ridurre drasticamente i lieviti per qualche giorno. L’estratto di lievito, infatti, se da un lato fornisce vitamine e sali minerali, dall’altro contiene le purine, sostanze che intossicano l’organismo e rallentano il metabolismo. Oltre a gonfiare, il consumo di alimenti contenenti lieviti spesso provoca senso di pesantezza, mal di testa e mancanza di energia.
Per una settimana circa si dovrà dunque fare a meno di pane, pasta, crackers, pizza, biscotti, focacce, formaggi stagionati o erborinati, vino, birra e salse varie. Ci sono poi alcuni alimenti insospettabili: il miele e l’aceto, ad esempio, ma sono fermentate anche le verdure o i succhi di frutta lasciati a lungo in frigorifero.
Cosa ci resta da mangiare? Il ventaglio di scelte è ampio, basta fare attenzione. Ci si può preparare una frittata con le zucchine, una bistecca o un petto di pollo ai ferri, un piatto di bresaola, ma va bene anche il pesce: dalle alici al branzino ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche. Per un pranzetto sfizioso si può cucinare anche un vitello tonnato: basta preparare la maionese senza aceto (o comprarla già fatta, sempre senza aceto) e usare i capperi sotto sale. Una bella insalatona mista con tonno, pomodori e uova? Perfetta, sempre che venga condita con olio, limone e poco sale (meglio se integrale perché contiene meno sodio, responsabile della ritenzione idrica).
Oltre che farci perdere un paio di chili in pochi giorni, una dieta senza lieviti permette di digerire meglio, di riattivare le funzioni vitali, di sgonfiare e di farci ritrovare l’energia!
Insieme a questo programma alimentare, si possono consumare integratori o tisane a base di carciofo, tarassaco, cardo mariano, curcuma, rosmarino, foglie di betulla e tè verde. Questi estratti naturali hanno uno specifico effetto depurativo, cioè stimolano il fegato e i reni a lavorare meglio e ad eliminare le scorie, con effetti benefici sulla pelle e nell’intestino.
Ricordiamoci che mantenerci liberi dalle tossine regala una sensazione di benessere in ogni periodo dell’anno. Questo non significa non concedersi mai delle trasgressioni, ma riuscire a gestirle meglio grazie a un organismo più in salute.



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X