Un bicchiere al giorno toglie il medico di torno

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Un bicchiere al giorno toglie il medico di torno

17-02-2010 - scritto da Viviana Vischi

Uno studio italiano conferma: un consumo moderato di vino riduce il rischio di morte del 18%

Buone notizie per gli amanti del vino (senza esagerare...)

24/01/2007 - Amanti di Bacco una buona notizia per voi: un consumo moderato di alcolici è quasi come un’assicurazione sulla vita, perché riduce il rischio di morte per qualunque causa del 18%! Il vino – sempre meglio se ai pasti - è la bevanda alcolica da preferire, ma anche la birra è salutare. La conferma arriva da uno studio italiano, che ha revisionato ben 34 ricerche precedentemente pubblicate sull’argomento, per un campione complessivo di oltre un milione di persone. Il risultato è chiaro: nei bevitori moderati si registra una sostanziale riduzione media della mortalità. In particolare, il vino riduce il rischio cardiovascolare fino al 25%, mentre il potere della birra è inferiore: 15% di rischio cardiovascolare in meno. E’ l’ulteriore conferma che, preso a piccole dosi, l’alcool migliora lo scorrimento del sangue nei vasi, previene la formazione di coaguli, riattiva la microcircolazione periferica, protegge il nostro cuore.
Certo, l’importante è non superare i limiti, altrimenti “l’incantesimo” svanisce. Già, ma quali sono le quantità oltre le quali cominciano i problemi? Ce le spiega Giovanni de Gaetano, direttore dei Laboratori di Ricerca dell’Università Cattolica di Campobasso: <
>. Insomma, per l’uomo due-tre bicchieri vanno bene, quattro sono troppi, mentre per la donna (che metabolizza l’alcool in modo differente) le quantità sono dimezzate: uno-due bicchieri sono un toccasana, tre sono davvero eccessivi.
De Gaetano avverte anche i più giovani: no ai superalcolici come abitudine, perché nessuno studio ne ha mai dimostrato alcun effetto protettivo e perché ne bastano quantità minime per entrare nella soglia di rischio, e no assoluto all’abbuffata di alcool in una sola sera, il cosiddetto “binge drinking”, purtroppo sempre più diffuso tra i ragazzi: anche se la quantità complessiva è la stessa, gli effetti sono molto diversi.
Fin qui gli aspetti positivi del nettare di Bacco. Ma sappiamo bene che esagerare con il bicchiere può portare a infertilità, deprimere il sistema nervoso centrale, danneggiare irrimediabilmente il fegato, mandare in fiamme lo stomaco con le conseguenti difficoltà di digestione, fino all’ulcera. Senza dimenticare l’effetto alcool sulla linea: un grammo sviluppa sette calorie, un bicchiere ne apporta 84. Ora che stiamo cercando di rimetterci in forma dopo le abbuffate natalizie, è un aspetto da non sottovalutare…


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

28/09/2021. Il cuore rappresenta l’organo centrale del nostro apparato circolatorio. È posizionato all’interno della gabbia toracica, a sinistra, e assolve alla fondamentale funzione di inviare e ricevere il sangue tramite i vasi...

Dall'intestino al... cervello!

Dall'intestino al... cervello!

02/06/2021.   Per questo secondo appuntamento del percorso informativo sul tema dell’asse intestino-cervello, ti proponiamo una guida pratica che punta a spiegarti in modo semplice come questi due organi apparentemente tanto...

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

03/05/2021.   Ah, la stitichezza: c’è qualcosa di peggio nella vita? Certamente sì ma, per chi ne soffre, questa è probabilmente una delle condizioni gastrointestinali più frustranti che esistano sulla faccia...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Cookie   |  Chi Siamo