Un calcio al grasso in eccesso

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Un calcio al grasso in eccesso

28-01-2010 - scritto da Viviana Vischi

Oltre a rafforzare le ossa, il calcio aiuta a perdere peso e a mantenerlo sotto controllo, migliorando il metabolismo. Ecco l’arma vincente contro i chili di troppo

Il calcio, alleato nella lotta al grasso in eccesso

Un calcio al grasso in eccesso

Il calcio aiuta a far dimagrire? Secondo le più recenti ricerche sì. E non stiamo parlando del gioco che tanto appassiona gli italiani, quanto del minerale che troviamo soprattutto nel latte e nei suoi derivati.
Tra gli studi in merito, quello di Michael B. Zemel dell’Università di Knoxville, Tennessee, ha dimostrato, su un campione di 36 pazienti affetti da obesità, che l’apporto di yogurt alle diete di 18 pazienti avrebbe favorito lo smaltimento dei grassi, quindi un calo ponderale maggiore e sano, senza intaccare il tessuto muscolare o osseo, rischio molto frequente durante una dieta. Non solo, nei componenti del gruppo al quale era stato somministrato yogurt durante la dieta, il girovita era diminuito di 4 cm, contro 1 cm nei pazienti del gruppo che non avevano mangiato yogurt.
Questo, ovviamente, non significa che dobbiamo seguire un’alimentazione basata soltanto sul consumo di yogurt, formaggi, latte e altri latticini. Sappiamo bene che l’equilibrio e la buona volontà, evitando gli eccessi in qualsiasi caso, portano sempre a perdere peso restituendoci forma e salute. Tuttavia, il calcio può esserci d’aiuto in diversi modi:
1. Stimola la termogenesi e la lipolisi. La termogenesi consiste nella produzione di calore da parte dell’organismo, soprattutto nel tessuto adiposo e muscolare: attraverso questo processo, le molecole dei grassi vengono metabolizzate per liberare l’energia con cui vivere. Il calcio favorisce e incrementa questo meccanismo fisiologico. Dunque, più calcio, più grassi bruciati, più cuscinetti smaltiti senza ridurre la massa magra.
2. Inibisce la lipogenesi. Il calcio fa diminuire i livelli intracellulari del calcitriolo, un composto derivato dalla vitamina D. La diminuzione di calcitriolo stimola l’utilizzo dei grassi come fonte di energia e sopprime la produzione di nuovo grasso (appunto, la lipogenesi).
3. Riduce l’accumulo di grasso negli adipociti. Le cellule del volgarmente detto grasso sono gli adipociti. Il grasso contenuto al loro interno va a costituire la cosiddetta massa grassa. Per svuotare gli adipociti da tutto questo eccesso bisogna fare movimento e seguire una dieta dimagrante. Il calcio fa in modo di favorire questo “svuotamento”.
In conclusione, il calcio assunto attraverso la dieta o sotto forma di integratore alimentare (pari a un quantitativo di 1.000/ 1.200 mg al giorno) è davvero utile, non solo a rinsaldare la struttura ossea, ma a tenere sotto controllo il peso corporeo. Certo, non stiamo parlando di una bacchetta magica: sono comunque sempre raccomandate una dieta ipocalorica e una regolare attività fisica.



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X