Acufene: le cause. Perchè a volte si sente un rumore che non c’è?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Acufene: le cause. Perchè a volte si sente un rumore che non c’è?

09-10-2013 - scritto da Angela Nanni

Le cause dell'acufene e le sue conseguenze: fischi, ronzii, pulsazioni, fruscii, rumori che effettivamente non ci sono ma che si sentono

Acufeni: cause ed effetti

Acufene: le cause. Perchè a volte si sente un rumore che non c’è?

Il termine acufene deriva dal greco d'akouein: sentire-pheneim: sembrare e descrive il disturbo per cui da un orecchio o da entrambe si sentono ronzii, fischi,fruscii che effettivamente non ci sono, ma sono rumori effettivamente avvertiti da chi soffre di questa problematica.

Il disturbo può colpire indifferentemente bambini, adulti, anziani senza predilezione di sesso, le sue cause al momento non sono chiarite del tutto, ma si pensa che il disturbo sia la risultante di più fattori che interagiscono fra loro.

Molto probabilmente soffrono più facilmente di acufeni le persone che lavorano o vivono in un ambiente molto rumoroso: i rumori possono danneggiare le cellule deputate all’ascolto.

Gli acufeni potrebbero essere causati anche da un eccessivo accumulo di cerume nel canale uditivo: per questo i tappi di cerume non vanno mai sottovalutati, ma rimossi correttamente.

L’acufene può manifestarsi anche in concomitanza di una forte sinusite, ma di solito risolta la sinusite, anche l’acufene scompare.

Gli acufeni possono comparire nelle persone che non hanno i muscoli e le articolazioni della mascella correttamente allineate, ma possono anche essere un’avvisaglia di disturbi cardiovascolari: in questo caso si avverte una pulsazione ritmica che ricalca quella cardiaca e può denunciare la presenza di soffio al cuore, ipertensione o arteriosclerosi.

Gli acufeni possono anche essere il sintomo di altre malattie come la fibromialgia, l’ipo e l’ipertiroidismo. Alcuni farmaci sono ototossici e possono dare evidenza della loro tossicità con gli acufeni, ma gli acufeni possono anche essere un effetto collaterale di alcuni farmaci.

Secondo degli studi scientifici molto recenti, infine, gli acufeni potrebbero interessare con maggiore probabilità le persone che passano molto tempo a chiacchierare al telefonino senza auricolare, ma a riguardo sono necessarie ulteriori conferme.

43: Performing Monkey. | Flickr

Categorie correlate:

Malattie, cure, ricerca medica




A cura di Angela Nanni, Farmacista iscritta all'Albo dal 2005 e Redattore medico scientifico freelance.
Profilo Linkedin di Angela Nanni
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X