Allergie infantili: i consigli per prevenirle con la dieta

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Allergie infantili: i consigli per prevenirle con la dieta

21-03-2013 - scritto da Patrizia Frattini

Vitamina D e antiossidanti possono aiutare a prevenire la comparsa di allergie nei bambini. Ecco alcuni consigli utili per una alimentazione bilanciata

Come prevenire le allergie nei più piccini

Allergie infantili: i consigli per prevenirle con la dieta Vitamina D, antiossidanti, svezzamento tempestivo: sembra essere questa, secondo gli esperti, la ricetta per diminuire le probabilità che i nostri bambini sviluppino l’allergia. Ma in concreto, quali sono i cibi da preferire e quali quelli da eliminare?

Come era prevedibile, al bando i cibi spazzatura, poveri di vitamina D3, che ha la capacità di regolare la tolleranza immunologica. È infatti dimostrato che bassi livelli di questa vitamina favoriscono lo sviluppo di stati infiammatori di bassa intensità, che possono portare all’insorgere delle allergie.

Stop anche a zuccheri raffinati, carni rosse, grassi e cibi confezionati così come a un consumo eccessivo di sodio (il sale). Una dieta ricca di tutti questi alimenti, infatti, è considerata un fattore di rischio per lo sviluppo dell’asma. Via libera invece al pesce, per l’apporto di omega 3 e a frutta e verdura, fonti di antiossidanti. In sostanza: una dieta sana, come si sa, fa bene alla salute e, in particolare, può anche essere utile per diminuire i rischi di allergia.

Per chi ha bambini molto piccoli, infine, attenzione allo svezzamento, che deve essere tempestivo, cioè né troppo presto e né troppo tardi. Anticiparlo troppo potrebbe infatti sensibilizzare il piccolo ad alcuni allergeni contenuti negli alimenti mentre ritardare lo svezzamento può comportare una mancanza di nutrienti essenziali alla modulazione della risposta immunitaria, come zinco, ferro e calcio. Importante, quando è possibile, l’allattamento al seno, soprattutto nel periodo compreso tra la diciassettesima settimana e gli otto mesi di vita del bambino. In questo periodo infatti il latte materno aiuta il bambino a regolare l’accettazione di alcune molecole, come il glutine o le proteine del latte vaccino, potenzialmente inclini a scatenare allergie alimentari.

Foto: Flickr


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X