ForumSalute

ANGIOMA OCULARE

ANGIOMA OCULARE

31-08-2011 - scritto da siravoduilio

ANGIOMA OCULARE

L’angioma è una neoplasia benigna di origine mesodermica, costituita da una malformazione del tessuto mesenchimale angioblastico.


Già presente alla nascita o a comparsa più tardiva, può avere modalità evolutive diverse in rapporto al maggiore o minore grado di maturità delle strutture vasali. E’ caratterizzato da chiazze di arrossamento non infiammatorio di varia tonalità cromatica, a superficie piana o rilevata, o da tumefazioni sottocutanee, che configurano aspetti clinici diversi (angioma piano, angioma tuberoso, angioma cavernoso) cui corrispondono diversi riscontri istopatologici.
Gli angiomi

Gli angiomi sono delle lesioni vascolari che si presentano come macchie di colore rosso dovute a un'iperplasia dei vasi del sangue (anomalie delle vene) e linfatici, e si formano sulla pelle o nel tessuto sottocutaneo.
Levarie tipologie di angiomi

Le classificazioni comprendono vari tipi di angiomi (anomalie vascolari o linfatiche) quali:
angioma piano
emangioma infantile
angioma cavernoso
linfangiomi
angioma venoso
nevo flammeo
angioma stellare
angioma artero-venoso
fibroangioma
angioma tuberoso
L’emangioma infantile è un tumore benigno, che aumenta di volume per angiogenesi dermica da turn over endoteliale aumentato. L’incidenza alla nascita, è compresa tra l’1 ed il 3 %, per aumentare, entro l’anno di età, soprattutto nei caucasici, sino al 10 - 12 %. Il rapporto femmine/maschi è valutato intorno a 3:1.
Da poco più di venti anni si sono definitivamente chiariti i caratteri differenziali degli angiomi infantili nei confronti delle malformazioni vascolari sia per quanto riguarda gli aspetti biologici sia per quanto riguarda le peculiarità evolutive. Se resta vero che nella maggior parte degli angiomi, data la naturale tendenza all'involuzione, non è richiesto alcun tipo di trattamento, la recente identificazione di alcune tipologie particolari potenzialmente a rischio consente oggi di meglio differenziare per queste ultime il “timing” ed il tipo di cura più opportuni.
La puntualizzazione delle conoscenze in tema di angiomi infantili (così pure in tema di malformazioni vascolari) è costantemente aggiornata negli ormai tradizionali workshops internazionali che con cadenza biennale sono promossi dall'ISSVA (International Society for Study of Vascular Anomalies).

Altra cosa è la Sindrome di Sturge-Weber che è una rara affezione congenita appartenente alle cosiddette "sindromi neurocutanee" o facomatosi e caratterizzata dalla presenza di multipli amartomi localizzati a carico di occhio, cute e sistema nervoso centrale.
Un segno tipico cutaneo è la presenza del "nevo flammeo"(angioma), localizzato più comunemente alla palpebra ed alla parte superiore del viso a tipica distribuzione trigeminale unilaterale.
I pazienti affetti presentano infine anche alterazioni oculari tra cui glaucoma ed angiomi della coroide.
Le manifestazioni cliniche della malattia di Sturge-Weber hanno una comune base embriologica, rappresentata dall'anomala persistenza di vasi ematici embrionari con conseguente effetto sui tessuti circostanti.
Non è ancora del tutto nota la causa di questo disordine; non si tratta comunque di una patologia ereditariamente trasmessa.

 




Un caro saluto
Prof.Duilio Siravo
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
Cell.:3385710585
PROF.DOTT. DUILIO SIRAVO
http://drsiravoduilio.beepworld.it



Articoli che potrebbero interessarti

Polmonite: come riconoscerla e curarla

Polmonite: come riconoscerla e curarla

La polmonite è una seria malattia infiammatoria che colpisce il tessuto polmonare provocando una riduzione della capacità respiratoria. Se trascurata, può degenerare e persino mettere a rischio la vita del paziente. Un...

22/12/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
IPF: QUELLO CHE DEVI SAPERE

I suoi sintomi, dalla tosse alla mancanza di fiato, sono comuni ad altre patologie. Ma la fibrosi polmonare idiopatica colpisce in modo irreversibile. Scopri come identificarla e trattarla.

--> SCARICA LA GUIDA
LA DIETA CONTRO IL COLESTEROLO

Troppo colesterolo può intasare le arterie, ma basta seguire 3 semplici regole per evitare che salga oltre i livelli di allerta.

--> SCOPRILE QUI

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X