Cistite: sette consigli per tutte

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Cistite: sette consigli per tutte

15-04-2011 - scritto da Viviana Vischi

Dall’educazione intestinale alla regola del mirtillo: ecco qualche prezioso suggerimento per cercare di evitare un attacco di cistite.

Regole e astuzie per tenere alla larga la cistite.

Cistite: sette consigli per tutte

Bisogno continuo di fare pipì, forti bruciori, brividi, pancia gonfia, presenza di sangue nelle urine: sono i classici sintomi della cistite, un’infiammazione delle vie urinarie tipicamente femminile e particolarmente fastidiosa.

Il motivo per cui colpisce molto più le donne che gli uomini è anatomico: la cistite è generalmente provocata dall’alterazione della flora batterica; i batteri nocivi passano dall’intestino all’uretra e da lì riescono a risalire fino alla vescica, colonizzandola. Nelle donne l’uretra è molto più corta che negli uomini, quindi lo è anche la “strada” da percorrere per arrivare in alto: ecco perché le signore sono più soggette a infiammazioni di questo tipo.

Per sconfiggere la cistite bisogna agire su due fronti: cacciare i batteri nocivi dalla vescica e ripristinare l’equilibrio della flora batterica nell’intestino.
Il primo punto può essere risolto con la classica terapia antibiotica. Più naturale è invece un approccio a base di uva ursina e mirtillo rosso o cranberry: l’uva ursina è un disinfettante delle vie urinarie, il mirtillo rosso impedisce ai batteri di attecchire. Una terapia di questo tipo può essere ripetuta ciclicamente in modo da prevenire la comparsa delle cistiti ricorrenti. Per il secondo punto, ovvero il ripristino della flora intestinale, è sufficiente una bella dose di fermenti lattici vivi.

 

7 CONSIGLI PER PREVENIRE LA CISTITE

Ma più che curarla, la cistite, sarebbe opportuno prevenirla. Basta seguire alcune elementari regole di “educazione intima”...

  • Fare sempre pipì prima di un rapporto sessuale. Dopo il rapporto, infatti, c’è una momentanea distorsione delle pareti dell’uretra, per cui una parte dell’urina può rientrare trascinando con sé i batteri
  • Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno: diluisce l’urina e diminuisce il rischio di avere ancora un’infiammazione
  • Non trattenere mai la pipì per molto tempo per non creare eccessive concentrazioni di batteri
  • Non indossare indumenti troppo stretti: facilitano una scarsa aerazione e un pericoloso contatto tra uretra e genitali
  • Non abusare delle lavande intime; per l’igiene quotidiana, utilizzare detergenti non aggressivi e a pH acido, quello naturale della pelle, facendo attenzione a lavarsi sempre dal davanti al dietro, mai viceversa, per non contaminare i genitali con i germi dell’intestino
  • Evitare il più possibile gli assorbenti interni, perché favoriscono le infezioni batteriche
  • Cercare di mantenere una certa regolarità intestinale, affidandosi ai tradizionali rimedi antistitichezza: attività fisica, dieta ricca di frutta, verdura e fibre.

 



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Cistite ricorrente: un problema femminile

Cistite ricorrente: un problema femminile

10/06/2019.   La cistite è la più comune tra le cosiddette IVU (infezioni alle vie urinarie), e sembra che abbia una particolare predilezione per il sesso femminile. Sono le donne, infatti, sia giovani che...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X