Come aumentare i livelli di energia con i cibi giusti

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Come aumentare i livelli di energia con i cibi giusti

04-03-2014 - scritto da Paola Perria

Quando ci sentiamo deboli e fiacchi forse è perché non ci alimentiamo correttamente. Ecco su cosa puntare

Quali sono gli alimenti che aumentano i nostri livelli energetici? Scopriamolo

Come aumentare i livelli di energia con i cibi giusti Per affrontare al meglio le nostre giornate, in genere piene di impegni e di appuntamenti, abbiamo bisogno di tanta energia. Peccato che non sempre i nostri livelli vitali siano all'altezza delle nostre necessità. Spesso ci sentiamo fiacchi, deboli, abbiamo i riflessi rallentati e facciamo una gran fatica ad ottemperare a tutte le nostre incombenze - casa, lavoro, famiglia, amici, sport - senza crollare. Si tratta di una condizione comune, che si accentua in periodi dell'anno di "transizione", come ad esempio l'arrivo della primavera e dei primi caldi, che in genere provoca un certo scombussolamento in tutti noi, abbassando i nostri livelli energetici.

Se, poi, questi sono già al lumicino... sarà ancora più facile ritrovarci con le ruote completamente sgonfie. Come possiamo, in modo naturale, ritrovare la nostra vitalità, quella freschezza, e quella grinta che ci sospingono a fare grandi cose? Ebbene, un nostro alleato, anzi il nostro miglior amico è il cibo. L'alimentazione può contribuire ad implementare i nostri livelli energetici, perché essa è il nostro primo e principale carburante, a patto di sapere cosa mangiare. Non tutto il cibo va bene allo stesso modo, ci sono alimenti che, invece di rinforzarci, finiscono per sottrarci energia. Vediamo quindi cosa inserire nella nostra dieta per ritrovarci sempre in perfetta forma e pieni di vita:


  • Carboidrati. Attenzione, mai eliminare i carboidrati dalla dieta, perché sono la nostra fonte principale di energia e buon umore, ma dobbiamo sapere quali scegliere. I cereali integrali, soprattutto consumati nella prima parte della giornata, a partire dalla prima colazione, sono un carburante eccezionale. Le fibre e la vitamina B in essi contenuti stabilizzano il metabolismo e ci forniscono energia a lento rilascio, al contrario dei dolciumi che fanno impennare l'insulina (per via del picco glicemico che causano), e poi ci creano un down che si fa sentir ancora più fiacchi. La pasta o il riso integrali conditi con ortaggi freschi o con un sugo di pesce, sono eccellenti per darci energia. Ottimi anche il farro e l'avena
  • Frutta e verdura. Ricchi di minerali come il potassio, il magnesio, il ferro, il calcio, ci fanno sentire leggeri e in salute, di idratano e danno una sveglia al metabolismo. Inoltre sono ricchi di antiossidanti con effetto anti invecchiamento. Una banana colazione è una fonte certa di energia, provate!
  • Frutta secca. Anche in questo caso, i grassi, i minerali e gli antiossidanti contenuti in questi alimenti sono una vera iniezione energetica. Uno snack che ci rimetta al mondo? Due noci, tre nocciole o tre mandorle sono perfette nei momento i cui abbiamo bisogno di una ricarica
  • Aminoacidi essenziali. Sono gli elementi costitutivi delle proteine, se non ne introduciamo abbastanza, ci indeboliamo. Li troviamo in carne, pesce e legumi, tra cui la soia, ma anche nei funghi e nella frutta secca. Scegliamoli combinati con gli altri elementi (ad esempio preparando pietanze a base di carne o pesce + verdure) e per quanto riguarda la carne, optiamo per quella magra e bianca, che è più digeribile e salutare
  • Acqua. Idratiamoci bevendo tanta acqua, sempre, perché è essenziale per non indebolirci. Beviamo soprattutto lontano dai pasti e per gli spuntini optiamo anche per ottimi centrifugati di frutta e di verdura fresche, faremo un bel pieno di energia subito spendibile
Foto| via Pinterest

A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X