Come sconfiggere la cellulite a tavola

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Come sconfiggere la cellulite a tavola

19-01-2013 - scritto da Paola Perria

Inestetismo tanto diffuso quanto odiato, la cellulite si può combattare anche mangiando i cibi giusti

Alla scoperta dei cibi che tengono alla larga la cellulite

Come sconfiggere la cellulite a tavola Incubo per tutte le donne (o quasi), la cellulite è il “nemico” estetico numero uno da combattere. Con qualunque mezzo. Centri estetici e palestre, così come terme e Spa propongono innumerevoli e certamente validi strumenti per raggiungere il risultato: esercizi ginnici e di stretching specifici, rimedi naturali a base di fanghi e acque, massaggi, e naturalmente i ritrovati tecnologici di ultima generazione che prevedono l’ausilio di macchinari portentosi, nonché estremamente costosi. Per contrastare la tendenza alla cellulite, che lungi dall’essere sono quel “difetto” definito pelle a buccia d’arancia è, in realtà, un disturbo di tipo infiammatorio che interessa la microcircolazione e il metabolismo cellulare, è però necessario partire dall’alimentazione. Quasi tutti gli scompensi del nostro corpo sono infatti il risultato di un rapporto sbagliato con il cibo, che può dipendere da una intolleranza alimentare non riconosciuta, ma anche, semplicemente, da anni di abitudini errate.

Mangiare male, mangiare troppo, o troppo poco, o troppo “cibo-spazzatura”, ha degli effetti visibili sul nostro aspetto fisico, oltre che sulla salute e sul benessere. Piccoli scompensi possono cominciare fin dall’adolescenza, e tra questi anche la cellulite. Ecco perché per ritrovare la naturale snellezza e tonicità delle nostre gambe contrastando la tendenza alla ritenzione idrica e all'accumulo di pannicoli adiposi, insomma, per “invertire” la tendenza, dobbiamo innanzi tutto cambiare le nostre abitudini alimentari puntando su cibi depurativi e disintossicanti, che disinneschino il processo infiammatorio e ripristinino una buona microcircolazione. Ecco una lista dei principali, segnatevela!

  • Carote, per il loro contenuto in vitamina A e beta-carotene
  • Melanzane, per i tanti sali minerali, il potere disintossicante e le poche calorie in tanto gusto
  • Kiwi, frutto della salute, per il suo contenuto elevatissimo in vitamina C e in antiossidanti
  • Ananas, per le sue proprietà diuretiche e antinfiammatorie
  • Banane e sedano, per il loro contenuto in potassio che combatte la tendenza alla ritenzione idrica
  • Mirtilli, perché contengono sostanze che rinforzano capillari e vasi sanguigni
  • Il the verde, per i suoi antiossidanti che stimolano il metabolismo e per l’effetto drenante
  • Lo yogurt, perché rimette in sesto l’intestino e combatte il gonfiore
  • Le mele, soprattutto rosse, perché tonificano i muscoli, contengono fibre per l’intestino e accelerano il metabolismo


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X