Considerazioni in tema di 'terapia della maculopatia'

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Considerazioni in tema di 'terapia della maculopatia'

18-02-2014 - scritto da Dr. Giorgio Pacelli

Considerazioni in tema di 'terapia della maculopatia'

Vorrei precisare che l'impiego dei farmaci intravitreali per la cura delle maculopatie essudative, per quanto sicuramente efficaci, ha purtroppo penalizzato l'accuratezza diagnostica necessaria in questa eterogenea complicanza oculare. Infatti spesso l'oculista meno esperto tende a trascurare l'importanza di effettuare una distinzione tra le diverse forme cliniche che spesso rispondono in maniera diversa alla terapia antiangiogenica o altrimenti possono beneficiare di un diverso trattamento come ad esempio alla terapia foto dinamica a bassa fluenza.

Alcune volte e'utile associare due o più terapie per ottimizzare l'effetto terapeutico e per ridurre la frequenza delle iniezioni utili a bloccare la crescita dei neovasi. Per quanto riguarda invece la maculopatia diabetica mentre molti tendono ad abusare di ripetute e costose terapie intravitreali la mia esperienza e' quella di poter risolvere questa maculopatia così diffusa con una terapia laser mirata e sotto-soglia con cicatrici minime quasi invisibili.

Altro discorso interessante e' quello sulla prevenzione con prescrizione di integratori che negli ultimi anni ho accuratamente approfondito trovando interessanti risposte con un particolare integratore che ha dimostrato in molti pazienti importanti capacità nel ridurre l'entità delle drusen ( accumuli sotto retinici da invecchiamento ) e di liquido sotto retinico in determinate forme occulte di maculopatia essudativa (relazioni Di casi clinici congresso internazionale retina in progress 2010 e 2013 tenutosi a Milano.

Per fortuna tra qualche anno saranno disponibili anche terapie in collirio per curare o prevenire anche le forme atrofiche della maculopatia che tra l'altro sono anche più frequenti. Grossissime speranze si nutrono altresì nelle future terapie iniettive con cellule staminali.



Profilo del medico - Dr. Giorgio Pacelli

Nome:
Giorgio Francesco Pacelli
Professione:
Medico Ospedaliero
Occupazione:
Oculista
Specializzazione:
Oftalmologia
Contatti/Profili social:


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X