La dieta anti meteorismo (che funziona) presentata all’Expo

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

La dieta anti meteorismo (che funziona) presentata all’Expo

25-06-2015 - scritto da Paola Perria

Uno studio italiano ha "testato" la perfetta dieta che sgonfia la pancia e l'ha presentata ad Expo 2015.

Cibi sì e cibi no, cosa preferire e cosa evitare per ridurre il gonfiore addominale.

La dieta anti meteorismo (che funziona) presentata all’Expo

Si chiamano FODMAP (Fermentabili Oliogo-Di-Mono-Saccaridi e Polioli), e sono i “responsabili” del meteorismo. Che significa? In soldoni l’acronimo accorpa quelle sostanze (soprattutto zuccheri, fibre e proteine) che, fermentando nell’intestino in fase di digestione, lo riempiono di gas e quindi provocano quel fastidioso fenomeno noto come meteorismo o pancia gonfia o aria nella pancia. 

Mangiare molti cibi FODMAP è una delle principali cause del gonfiore addominale che affligge non solo le persone un po’ in sovrappeso, ma anche i magri per costituzione. Infatti la formazione dei gas fermentativi che dilatano le pareti intestinali è un problema che non ha nulla a che fare con l’ingrassamento vero e proprio, che piuttosto è determinato dall’accumulo di adipe, di grasso sottocutaneo. I FODMAP sono anche allergizzanti, spesso responsabili di provocare dolorose infiammazioni intestinali come il glutine contenuto in molti cereali e il lattosio.

Uno studio italiano condotto per un tempo prolungato (circa 2 anni su un campione di un 75 persone adulte di entrambi i sessi, tutte con sindrome dell’intestino irritabile e conseguenti problemi di  meteorismo), ha dimostrato che, semplicemente eliminando dalla dieta i cibi FODMAP e aumentando i cibi “amici”, quindi senza l’utilizzo di farmaci o integratori, il gonfiore addominale si riduceva già solo dopo il primo mese di dieta del 50%. Dopo 16 mesi di dieta la riduzione era del 66%, accompagnata da un sollievo anche del dolore addominale, un sintomo specifico, proprio come il meteorismo, del colon irritabile.

Spiega uno dei curatori dello studio, Enrico Stefano Corazziari, specialista in UOC Gastroenterologia A, Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche dell’Università La Sapienza di Roma, che anche se è stata studiata e sperimentata su persone con la sindrome del colon irritabile, la dieta senza FODMAP è perfetta per chiunque abbia il problema della pancia gonfia da fermentazione.

Ma quali sono, dunque, questi cibi così “irritanti” per il nostro delicato intestino, e quali, invece, ci aiutano a mantenere un addome più piatto? Ecco la lista .

Cibi ad alto tasso FODMAP da eliminare o consumare con molta moderazione:

  • Cereali: frumento e segale (e tutti i derivati di questi cereali ricchi di glutine tra cui farine per dolci, pasta, pane, crackers, grissini, birre ecc.)
  • Frutta: le più “fermentanti” sono mele, pere, albicocche, ciliegie, pesche, mango, anguria, cachi, susine e prugne
  • Dolcificanti naturali e sintetici: miele, fruttosio, sciroppo di mais, sorbitolo, mannitolo e xilitolo (presenti  anche nelle caramelle e nelle gomme da masticare sugar-free)
  • Latte e derivati: in particolare formaggi freschi e cremosi e ricotta, ricchi di lattosio
  • Verdure: alcuni ortaggi sono particolarmente meteorici, in particolare carciofi, asparagi, cavolini di Bruxelles e cavolfiore, aglio e cipolle, funghi, piselli freschi e broccoli
  • Legumi: ceci, lenticchie (con buccia), fagioli e fave

 

Cibi non meteorici da preferire:

  • Latticini: scegliere i formaggi stagionati come il grana e il parmigiano, provare il latte e i derivati vegetali (latte di soia o di riso, tofu)
  • Frutta: semaforo verde per banane, mirtilli, pompelmi, kiwi, arance, limoni, mandarini, lamponi e fragole
  • Verdure: via libera a pomodoro, sedano, melanzane, peperoni (occhio però a togliere semi, filamenti interni e buccia), lattuga, fagiolini e zucca
  • Dolcificanti: zucchero bianco o di canna (saccarosio), glucosio e tutti gli edulcoranti che non abbiano il suffisso in –olo

 

In caso di pancia gonfia, provate a strutturare i vostri menù giornalieri e settimanali in base alle indicazioni di queste liste e testate su di voi se davvero la dieta senza FODMAP funziona…

 

Fonte |Repubblica.it

Foto | via Pinterest 

 



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X